GRANOLLERS M./ZEBALLOS H.
DJOKOVIC N./HERRERA C.
16:45
 
GOLUBIC V. (SUI)
0
BENCIC B. (SUI)
0
1 set
(4-3)
lugano-schiamazzi-e-risse-di-notte-in-via-canova
Degrado in centro città, il Municipio cosa fa? (Ti-Press)
Luganese
26.05.2021 - 20:030

Lugano, schiamazzi e risse di notte in via Canova

Interrogazione chiede spiegazioni al Municipio in merito a una situazione degradante che capita ogni fine settimana in centro città

"Schiamazzi, rumori molesti, danneggiamenti, risse e altro: quali soluzioni al degrado notturno nel 'quadrilatero tra via Canova, via Marconi e via Stauffacher?" È il titolo dell'interrogazione presentata da cinque consiglieri comunali (primo firmatario il leghista Gian Maria Bianchetti) che puntano il dito contro una situazione degradante che capita in quella zona nei fine settimana dalle 22-23 di sera fino alle prime ore dell'alba. Secondo gli autori dell'atto parlamentare, ci sarebbero "bande di giovani chiassosi si radunano numerosi da Piazzetta Tell sino al McDonalds di Riva Albertolli per poi entrare con potenti e rumorose autovetture, facendo accelerate e frenate brusche lungo questo corto perimetro, arrecando grave nocumento alla quiete notturna". Il disagio è già stato segnalato da residenti e commercianti della zona alla Polizia comunale ma secondo gli interroganti la situazione degradante continua. E "sono circa una settantina gli individui che si radunano soprattutto la sera e a tarda notte in questi luoghi, spesso divisi in opposte fazioni, il più delle volte ubriachi o su di giri a tal punto da scaricare vomito e urina a cielo aperto, davanti le vetrine dei negozi o le entrate dei palazzi e dei commerci di questa zona; vandalizzando di tutto, dai ciclomotori negli appositi stalli esistenti su via Marconi, ma anche le recinzioni predisposte per legge a circoscrivere le aree dei lavori stradali in corso su quel perimetro". Muovono da queste considerazioni la domande rivolte al Municipio chiamato a fare qualcosa per limitare il disagio manifesto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved