NJ Devils
5
PHI Flyers
2
fine
(1-1 : 1-0 : 3-1)
CHI Blackhawks
0
SJ Sharks
2
fine
(0-0 : 0-1 : 0-1)
BOS Bruins
3
VAN Canucks
2
fine
(1-1 : 0-1 : 2-0)
ANA Ducks
1
TOR Leafs
3
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 1-1)
lugano-schnellmann-eterno-subentrante
Karin Valenzano Rossi e Fabio Schnellmann (Ti-Press/laRegione)
Luganese
20.04.2021 - 18:590

Lugano, Schnellmann 'eterno' subentrante

Nei risultati del Consiglio comunale, il deputato Plr in Gran Consiglio ha però superato la neoeletta municipale Karin Valenza Rossi

Primo subentrante in Municipio di Lugano anche stavolta, come nel 2016. Le urne cittadine hanno riservato il medesimo destino iellato al liberale radicale Fabio Schnellmann che però nei risultati del Consiglio comunale (6'766 voti) ha superato Karin Valenzano Rossi (6'728) eletta nell'esecutivo. Come si spiega tale esito il diretto interessato? «Come si poteva prevedere il partito si è dato più da fare per sostenere lei. La sfida l'ho persa internamente: ho ricevuto 700 voti in meno dal Plr rispetto a lei, ho recuperato con il 'panachage' ma non è stato abbastanza – risponde Schnellmann –. Sono estremamente soddisfatto del risultato personale, in particolare del Consiglio comunale, che rappresenta più l'espressione popolare, 'la pancia', non così organizzato come avviene per la corsa al Municipio. Mi fa piacere, però a malincuore dovrò rinunciare perché il ruolo di consigliere comunale è incompatibile con la professione di funzionario della Città».

'Dinamiche negative penalizzanti per l'esecutivo'

Dal canto suo, Karin Valenzano Rossi condivide la lettura di Schnellmann: «Ha ragione, io ho ricevuto più voti dal partito, come successo già cinque anni fa». Come ex capogruppo in Consiglio comunale, a Valenzano Rossi chiediamo una reazione sui risultati del partito. «Nell'analisi del voto, il Plr ha perso di più in Municipio perché gli elettori hanno probabilmente sanzionato le dinamiche negative che hanno portato all'uscita dalla politica del vicesindaco. I candidati al Consiglio comunale ne hanno sofferto di meno, siamo comunque il primo partito con un seggio in più della Lega con diversi volti nuovi, anche se dispiace per l'uscente non confermato», osserva la neomunicipale. L'impressione è che il partito debba ricominciare, anche se in Consiglio comunale è andata meno peggio che in Municipio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved