lugano-cantiere-via-cortivo-sorpasso-da-600-000-franchi
I parcheggi Riva Bianca di via Cortivo a Castagnola prima dei lavori (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 min

Tazio Marti espone le sue opere alla Galleria Job di Giubiasco

La mostra ’Alfabeti ’dipinti acrilici’’ sarà inaugurata sabato 21 maggio alle 11 con la presentazione del poeta Massimo Daviddi
Locarnese
1 ora

Luci e Ombre, altri eventi e la copertura del ‘buco’ pandemico

L’Ente iniziative del Locarnese, in assemblea al Fevi, ha annunciato gli estremi della grande festa che torna dopo 2 anni, dal 7 al 9 luglio
Bellinzonese
1 ora

A Giubiasco sarà costruita una centrale a biogas

L’impianto promosso da Amb e Ses permetterà di smaltire i rifiuti verdi e organici urbani producendo allo stesso tempo pregiata energia
Bellinzonese
2 ore

Ritom, la funicolare riprende l’attività dopo la pausa invernale

Da sabato 21 maggio sarà di nuovo possibile raggiungere il comprensorio e i suoi innumerevoli laghetti alpini
Mendrisiotto
2 ore

Mendrisio: Ata in assemblea, con dibattito su PoLuMe e Tir

L’evento è previsto domani sera alla Filanda e avrà come ospiti Maurizio Agustoni (Ppd) e Ivo Durisch (Ps). Modera Daniela Carugati
Luganese
2 ore

Record per la Comano Run con oltre 500 partecipanti

La manifestazione podistica si è tenuta ieri e ha visto il trionfo di Ivan Boggini per gli uomini e Sara Solari per le donne
Ticino
2 ore

Coronavirus, 173 casi e un decesso da venerdì

Rispetto a lunedì della settimana scorsa si registra un calo dei test positivi e delle ospedalizzazioni
Bellinzonese
2 ore

Spettacolo dei liceali di Bellinzona al Teatro Sociale

Venerdì 20 e sabato 21 maggio alle 20.30 andrà in scena ‘Rinoceronte’ del drammaturgo Eugène Ionesco
Locarnese
3 ore

Il traguardo della Pro Monti: l’assemblea numero 100

Giovedì sul piazzale delle Scuole un appuntamento di portata storica per l’Associazione di quartiere di Locarno
15.03.2021 - 18:06
Aggiornamento : 18:26

Lugano, cantiere via Cortivo: sorpasso da 600'000 franchi

Il Municipio torna in Consiglio comunale per i parcheggi Riva Bianca. Diversi imprevisti durante i lavori, fra i quali l'assenza di roccia in alcuni punti

Un sorpasso di 600'000 franchi. I posteggi Riva Bianca di via Cortivo a Castagnola sono costati all'ente pubblico 2,8 milioni invece di 2,2, come richiesto dal Municipio e approvato dal Consiglio comunale nel 2017. A dirlo è l'esecutivo luganese, che chiede infatti un ulteriore credito al legislativo per coprire i costi supplementari sostenuti per rimettere a posto il parcheggio – riaperto il 23 dicembre scorso – posizionato tra Villa Heleneum e l'imbocco del Sentiero di Gandria. “Il superamento dei costi – si legge nel messaggio – è ritenuto giustificato dalla necessità di reagire in tempi brevi a situazioni imprevedibili e potenzialmente pericolose per lo svolgimento del cantiere e per la sicurezza di persone e cose, nonché di consegnare a fine lavori una struttura rispettosa delle normative vigenti anche per le opere adiacenti”. Il cantiere, stando a nostre informazioni, è stato seguito dal Dicastero servizi urbani condotto dal vicesindaco Michele Bertini.

La roccia che non c'è

La prima ragione del sorpasso di spesa è riconducibile alla “pressoché totale assenza di roccia all'interno della sezione di scavo”. Un imprevisto che ha implicato di procedere a tappe ridotte con il sostegno della parete e del sovrastante muro a secco esistente “mediante importanti opere di sottomurazione con l'ausilio di ancoraggi passivi”. Una necessità non solo operativa, ma anche legata all'incolumità degli operai del cantiere e in generale dei passanti. La mancanza di roccia inoltre, avrebbe comportato anche la necessità di fornitura di materiale necessario a realizzare un terrapieno a lago – quale piano di appoggio per il cantiere ma anche come protezione del manufatto dall'acqua al termine dei lavori –, che inizialmente si pensava di poter ricavare direttamente dagli scavi spaccando la roccia... che non è stata trovata. Un modus operandi che tuttavia ha inciso sia sulla tempistica – con lavori prolungatisi per circa cinque settimane –, sia sugli oneri di progettazione e quindi sui costi di costruzione finali. Dei 600'000, 190'000 franchi sono quindi riconducibili alla questione roccia.

Adeguate strutture adiacenti

Durante i lavori di scavo del terrapieno inoltre, è stato riscontrato un inquinamento del materiale “non dovuto al cantiere” che ha comportato lo smaltimento speciale del materiale e il coinvolgimento di uno specialista: 23'000 franchi. Altri 106'500 franchi sono necessari perché sono stati effettuati approfondimenti architettonici su scale e parapetti al fine di ottenere una soluzione esteticamente migliore. Inoltre, sia su via Cortivo sia sulla via di accesso a Villa Heleneum sono state effettuate opere non previste ma necessarie, relative ad esempio alle canalizzazioni e alla sistemazione della pavimentazione, per un totale di 170'000 franchi. I restanti 110'000 franchi circa, infine, sono relativi a diverse voci di spesa (dall'impianto elettrico all'approdo pubblico, passando per l'approvvigionamento dell'acqua potabile): “Prestazioni resesi necessarie per adeguare la struttura esistente alle attuali normative vigenti e alle rinnovate esigenze dell'utenza”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
castagnola lugano riva bianca sorpassi via cortivo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved