ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
2 ore

Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita

Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
2 ore

La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023

Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
4 ore

Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista

L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
5 ore

Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico

La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
6 ore

Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista

L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
9 ore

A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa

Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
11 ore

Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato

Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
14 ore

“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”

Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
18 ore

Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica

Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
Luganese
18 ore

La comunità cripto trova casa in centro città

L’Hub s’insedierà nell’edificio che ospitava il Sayuri e una banca, tra via Motta e Contrada Sassello. Lunedì discussione generale in Consiglio comunale
Locarnese
18 ore

Scintille tra Gordola e la Sopracenerina sulle tariffe

Nuova lettera dal Municipio al CdA della Ses per fare chiarezza sui costi di produzione e i prezzi applicati. Dividendi? ’Si può rinunciare’
Bellinzonese
1 gior

‘Eros Walter era un vulcano: alla Federviti ha dato moltissimo’

Lutto nel mondo vitivinicolo ticinese: è deceduto lo storico presidente della sezione Bellinzona e Mesolcina. Il ricordo di amici e colleghi
Mendrisiotto
1 gior

Di satira (anche politica) e di Nebiolini

Il Carnevale chiassese anche quest’anno non ha rinunciato alla sua edizione unica del Giornalino
Ticino
1 gior

Marchesi: ‘Se l’Udc entrasse in governo, noi pronti per il Dfe’

I democentristi ribadiscono la loro ricetta per il risanamento delle finanze cantonali: ‘Se ci avessero ascoltato, avremmo già risparmiato 100 milioni’
Luganese
1 gior

Lugano, arte postale in campo a favore della diversità

L’associazione socioculturale Kosmos promuove una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione di razzismo e discriminazione
laR
 
15.03.2021 - 06:00
Aggiornamento: 18:31

Comano, sarà ricorso anche per la casa per anziani 2.0

Non piace nemmeno la seconda variante di Piano regolatore agli opponenti che nel 2016 portarono il Municipio a ritirare la prima, già bocciata dal Tram

comano-sara-ricorso-anche-per-la-casa-per-anziani-2-0
Il terreno, di fronte alla Rsi, dove dovrebbe sorgere la casa per anziani consortile di Comano, con sullo sfondo il camino di aerazione della galleria Vedeggio-Cassarate (Ti-Press)

Non c’è pace per la casa per anziani consortile di Comano. Un progetto che risale al 2012 e che rischia di restare sulla carta ancora a lungo. Dopo essere naufragata una prima volta nel 2016, all’orizzonte dell’iniziativa – frutto di un Consorzio fra Comano, Cureglia, Porza, Savosa e Vezia – si profila infatti un altro ricorso. Già cinque anni fa il Tribunale amministrativo cantonale (Tram) aveva infatti accolto le opposizioni di alcuni ricorrenti. Fra questi anche l’ex consigliere comunale Renzo Conti, che ci conferma: qualora il 22 marzo il Consiglio comunale (Cc) dovesse adottare la necessaria variante di Piano regolatore, la seconda preparata dal Municipio, «saremo obbligati a ricorrere nuovamente alle istanze giudiziarie».

Continua a non piacere l’ubicazione scelta

L’intenzione di ricorrere non è un fulmine a ciel sereno per l’esecutivo. Conti e l’ingegnere e pianificatore Pierino Borella l’avevano già manifestata con una presa di posizione inoltrata durante la procedura di partecipazione e di informazione, a ottobre. «Rispetto alla prima variante le modifiche sono poche – osserva Conti – e la posizione è la stessa»: di fronte agli stabili Rsi, in zona Campagna. «È a poche decine di metri dal camino di aerazione, senza filtro, della galleria Vedeggio-Cassarate. Nelle immediate vicinanze c’è un ecocentro (parte primo progetto, mentre ora dovrà essere spostato altrove, ndr), una discarica di inerti (sebbene coperta, ndr), e poco sopra il grosso posteggio della Rsi, che potrebbe venir ampliato vista la concentrazione dei dipendenti da Besso a Comano. Si tratta inoltre di una strada trafficata, circa 13'000 veicoli al giorno, e vista l’attrattiva residenziale della zona questo valore potrebbe crescere. Da un punto di vista ambientale continua a sembrarci una scelta sbagliata».

Questioni pianificatorie contestate

Nel 2016, tuttavia, il Tram non aveva preso la sua decisione su questi aspetti ma su questioni pianificatorie. In base alla vecchia legge sulla pianificazione territoriale, le zone di attrezzature pubbliche non necessitavano di pianificazioni di dettaglio: si sarebbero potute fare successivamente. Non essendosi però il Comune allineato alle nuove norme federali, il Tram bocciò il progetto. Ma per i ricorrenti gli aspetti pianificatori sono ancora problematici. Il terreno, di proprietà comunale, secondo il Pr dovrebbe ospitare delle strutture sportive (mai realizzate) e pertanto è necessaria la variante. «Ma i vincoli – sostiene Conti – sono di fatto obsoleti e lo dimostra la volontà del Municipio di cambiare destinazione: quel terreno è di fatto non edificabile». E quindi? E quindi sarebbe violata la Legge cantonale sullo sviluppo territoriale (Lst), in particolare i principi di contenimento dell’estensione degli insediamenti e l’incentivazione di un’edificazione più concentrata seguendo lo sviluppo centripeto. Per questi motivi, il nuovo azzonamento dovrebbe, secondo Conti, essere parte del Programma d’azione comunale per lo sviluppo insediativo centripeto di qualità. Non solo: «Dal 2019 il Canton Ticino non può delimitare nuove zone edificabili a causa della disposizione transitoria della Confederazione, nell’attesa che il Consiglio federale approvi il nuovo Piano direttore cantonale».

‘Tempi lunghi anche per colpa del Municipio’

Queste, in sintesi, le ragioni di un ricorso bis, che verrà inoltrato unicamente qualora il 22 marzo il legislativo approvasse il messaggio. Ma l’ex consigliere comunale appare intenzionato ad andare fino in fondo e rimprovera all’esecutivo il non aver vagliato adeguatamente delle alternative. «A nostro avviso ci sono altre soluzioni più vicine al nucleo. Ad esempio, avevamo proposto la piana fra Comano e Porza, per non tagliar fuori gli anziani dalla vita locale: sarebbero stati più vicini al paese. Avevamo suggerito anche di farla vicino alla scuola di Tavesio, per favorire uno scambio intergenerazionale. E poi, perché deve essere per forza a Comano, se sono cinque Comuni consorziati?». Conti, infine, replica anche alle accuse di aver fatto perdere tempo al progetto a causa del primo, e ora verosimilmente del secondo, ricorso. «Ci assumiamo le nostre colpe – spiega –, ma d’altra parte se si crede in un principio è giusto ricorrere. E anche il Comune ci ha messo quattro anni prima di ripresentare una variante».

Secondo lo studio di fattibilità realizzato da Tibiletti e associati, ricordiamo, la casa per anziani Cinque Foglie prevede circa settanta posti letto, mentre il primo progetto – che comprendeva però anche il magazzino comunale, ora stralciato – era stato stimato in oltre trenta milioni di franchi. «Se non ci saranno ricorsi si potrebbe partire con il concorso di progettazione per la fine dell’anno» ha dichiarato ottimisticamente il sindaco Alex Farinelli (cfr. ‘laRegione’ del 12 gennaio).

Leggi anche:

Comano, la casa per anziani torna in Consiglio comunale

Comano, la casa per anziani al Dipartimeno del territorio

Comano, la casa per anziani torna in Consiglio comunale

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved