Luganese
A Lugano Forum alternativo e Partito operaio popolare uniti
Verso le elezioni del 18 aprile: nel comprensorio altre rinunce per il Municipio e new entry
Liste complete
(TI-PRESS)
9 Febbraio 2021
|

A Lugano anche ForumAlternativo e Partito Operaio e Popolare (Pop) hanno consegnato le candidature per la propria lista, che per il Municipio, correrà unita. "Dopo l'importante exploit alle Federali, ForumAlternativo e Pop vogliono continuare la collaborazione per un progetto unitario e pluralista della sinistra radicale, anticapitalista e ambientalista" - scrivono in un comunicato stampa. "A Lugano, Sinistra Alternativa vuole essere una forza di opposizione propositiva e costruttiva per rendere il comune più a misura della popolazione rispettando le varie componenti e diversità, sia comprendendo il centro città, commerciale, finanziario ed economico, sia in tutti i quartieri fino alle periferie con le peculiarità culturali e sociali che le compongono.

Ventun candidati in corsa 

Ventuno i candidati pronti a scendere in campo "per un progetto e una visione di città che non si concentra solo sul centro storico e/o per i grandi progetti e poli". Ecco i cinque nomi per il Municipio (e in corsa al contempo anche per il Consiglio comunale): Bruno "Brüga" Brughera (Fa), portavoce dell'Associazione idea autogestione (Aida); Gülsüm Demirci (Pop), Demis "Fuma" Fumasoli (Fa), già in Consiglio comunale, eletto nelle file del partito comunista, Hursit Kasikkirmaz (PoP) e Ivana Zeier (Fa).

Per quanto riguarda le novità più salienti negli altri Comuni del Luganese, ecco di seguito, come si presentano alcuni degli schieramenti ai blocchi di partenza, in vista delle elezioni del 18 aprile.  Ad Arogno la novità è costituita dalla nascita di una nuova lista civica, denominata 'Arogno 2021' che vede fra l'altro la candidatura (solo per il Municipio) dell'ex procuratore pubblico e presidente del Cda della società che gestisce il Casinò di Lugano, Emanuele Stauffer. Nella stessa lista sollecita un incarico l'ex municipale, Geo Jeanmaire-Ditquartier. Dall'attuale compagine municipale lascia invece il municipale del Gruppo Indipendenti, Giovanni Sansossio. Due partenze si registrano a Canobbio: non si ricandidano i municipali, Danilo Giorgetti e Mario Alarcon della lista civica, 'Canobbio 2020". Si ripresenta invece il sindaco, Roberto Lurati (Ppd) che, dopo 29 anni alla guida del Comune, sollecita altri tre anni a capo dell'Esecutivo. Una partenza anche a Comano: lascia il municipale di lungo corso - 29 anni in carica, tra Consiglio comunale e Municipio - Renato Pietra della lista 'Fai Per Comano'. Per lo stesso gruppo si candidano per il Municipio: Nittha Lurati, Lorenzo Marcotullio, Filippo Martinoli, Simone Pedrazzini e Andrea Seegy. Rimangono in corsa invece gli altri municipali, tra cui il sindaco, Alex Farinelli (Plr).

A Sorengo e a Savosa lasciano i vicesindaci 

E a Sorengo, invece, nell'attuale compagine municipale, si annuncia il ritiro del vicesindaco, Oliviero Terrani (Plr), mentre si ricandidano la sindaca, Antonella Meuli (Ppd) e gli altri municipali: Giuseppe Gervasini (Ppd), Fabrizio Rosa (Ppd), Eduard Mecchia (Plr).  Tresa, nuovo Comune sorto dalla fusione tra i Comuni di Croglio, Ponte Tresa, Monteggio e Sessa, si prepara ad eleggere il prossimo 18 aprile il suo primo Consiglio comunale e primo Municipio. Tra gli schieramenti in campo, il movimento 'TresaSostenibile', in corsa sia per il Legislativo sia per l'Esecutivo. Per quest'ultimo, cinque nomi: Paride Destefani, Stefano Klett, Serena Quinto, Giuliano Zanetti e Mario Zarri. Ad Agno il gruppo Ps/Verdi/Indipendenti ha presentato una lista per il Municipio di tre candidati: Sergio Baroni, Walter Bossalini e Valentina Massaro e otto candidati per il Consiglio comunale. A Savosa, pronta la lista Ppd, che vede ricandidarsi il sindaco Raffaele Schärer e il municipale uscente, Fabio Balmelli. Si candidano inoltre per l'Esecutivo i consiglieri comunali uscenti, Alessio Casanova, Claudia Donno e Marco Natalucci. Non si ricandida più invece Marco Quadri, vicesindaco dal 2002.  A Ponte Capriasca il Plr schiera per il Municipio tre candidature: quella dell'attuale sindaco, Pietro Lisdero, dell'attuale municipale, Miriam Greub Pagani, affiancati dalla new entry, Andrea Marescalchi.

Leggi anche:
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE