capriasca-104-firme-contro-i-posteggi-a-pagamento-nel-nucleo
TI-PRESS
Parchimetro, no grazie
Luganese
07.12.2020 - 16:400

Capriasca, 104 firme contro i posteggi a pagamento nel nucleo

Petizione al Municipio chiede l'esenzione per i residenti e una ridiscussione del piano tariffario

Suscita discussione, nel comune di Capriasca, l'istituzione dei parcheggi a pagamento nel nucleo. Tanto che è stata promossa una petizione all'attenzione del Municipio firmata da 104 residenti. La petizione, lanciata da Marco Pagani, ritiene ingiusta l'imminente istituzione dei parcheggi a pagamento. Il testo della petizione evidenzia fra l'altro comune un aspetto in particolare non sia stato preso in adeguata considerazione: la situazione di chi, vivendo in una casa del nucleo, non dispone di spazi privati per parcheggiare.

"L'auto? Non un lusso, ma una necessità"

"Si tratta di una condizione spesso disagevole, non dipendente dalla volontà del singolo, e che con l’introduzione di questa ulteriore tassa viene resa ancora più onerosa. Considerando che per molti l’auto non è un lusso ma una necessità, considerando che chi vive nei nuclei non ha altra scelta che affidarsi ai posteggi pubblici (o affittare posteggi privati), e considerando infine che gli stessi posteggi pubblici sono pesantemente sottodimensionati rispetto alle necessità della popolazione, chiediamo l’ esenzione dal pagamento per i residenti e una ridiscussione del piano tariffario, che ci sembra sproporzionato al servizio offerto". La raccolta di firme viene inoltre motivata, evidenziando come chi decide di lasciare posteggiata la propria auto per utilizzare mezzi pubblici, o privati a minori emissioni (biciclette, e-bike, ecc.), andrebbe incoraggiato e non penalizzato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved