ex-municipale-di-caslano-ucciso-a-fortaleza
Luganese
05.12.2020 - 18:21
Aggiornamento: 06.12.2020 - 14:08

Ex municipale di Caslano ucciso a Fortaleza

Il 79enne è stato probabilmente soffocato con un sacchetto di plastica, nel suo appartamento, sospettata una ex convivente.

Sarebbe morto per asfissia il 79 enne ticinese, ex municipale e consigliere comunale di Caslano ucciso a Fortaleza, in Brasile.

Stando alle ricostruzioni fatte dai media locali, il 79enne la sera prima della morte era uscito a cena con due persone. Quindi era tornato nel suo appartamento, nel 'Barrio Papicu'

Il 79enne aveva partecipato alle vicende politiche di Caslano, come municipale (dal 1976 al 1984 e dal 1992 al 1996) e da consigliere comunale (fra il 1970 al 1972 e dal 1984 al 1988, cambiando anche partito, dal Plr alla Lega dei Ticinesi. Una quindicina di anni fa il trasferimento in Brasile. Tra i sospettati, stando alle notizie che provengono dal Brasile, ci sarebbe una ex convivente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
caslano ucciso fortaleza ucciso
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved