accoltellamento-a-lugano-sospetto-terrorismo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Telethon sollecita la generosità dei ticinesi

La raccolta fondi per la ricerca sulle malattie genetiche rare torna nel finesettimana in piazza. Eventi su tutto il territorio
Ticino
3 ore

Il braccialetto elettronico? Lo paga (pure) lo stalker

Il Consiglio di Stato: la partecipazione ai costi anche come deterrente. Allestito il regolamento per applicare la nuova norma del Codice civile
Locarnese
3 ore

Centro balneare, quella perizia che promuove la gestione

È ‘nelle primissime posizioni’ in Svizzera secondo l’esperto. Eppure la Città con un colpo di mano ha liquidato l’amministratore delegato (e non solo lui)
Luganese
3 ore

Beltraminelli torna in pista: ‘La mia, una malattia cronica’

Dalla passione per la politica alla positività al coronavirus, dallo sport all’aut aut della moglie: il neo presidente Ppd di Lugano a 360 gradi
Ticino
11 ore

Stranieri, Michela Trisconi nuova Delegata all’integrazione

L’ha nominata oggi il Consiglio di Stato. Succede ad Attilio Cometta, in pensione dopo oltre trent’anni nell’Amministrazione
Mendrisiotto
11 ore

Nel bunker Pci per il richiamo? È una soluzione provvisoria

Non a tutti piace andare a vaccinarsi al rifugio: ‘Scelta cantonale’. Ma a Mendrisio si stanno valutando delle alternative
Ticino
12 ore

‘Salario minimo, i controlli siano rigorosi’

Così i Verdi in occasione dell’entrata in vigore della legge cantonale, figlia della loro iniziativa popolare costituzionale
Locarnese
12 ore

Muralto, s’illumina il Grand Hotel della rinascita

Spettacolare scenario natalizio sulla facciata est dell’albergo da anni in disuso. Domani il via ufficiale al nuovo corso di Artioli
Ticino
13 ore

‘Quei doppioni burocratici sono da eliminare’

Cristina Maderni (Plr) torna a sollecitare il governo, questa volta con una mozione, sulle semplificazioni amministrative
Luganese
24.11.2020 - 16:440
Aggiornamento : 23:22

Accoltellamento a Lugano, sospetto terrorismo

La 28enne è stata fermata per aver aggredito due donne, ferendole al collo

Clima surreale in piazza Dante a Lugano. È un susseguirsi di persone che cercano di entrare nel grande magazzino che resta parzialmente aperto a parte il quinto piano dove è avvenuto l'accoltellamento. Praticamente tutti rivolgono la stessa domanda agli agenti e ai numerosi curiosi rimasti al di là dei sigilli posti dalle forze dell'ordine: 'cosa è successo?'. Per il momento si sa che al quinti piano della Manor è avvenuto un fatto di sangue senza precedenti. Una giovane donna ha inferto una coltellata alla gola di un'altra giovane cliente procurandole ferite considerate gravi. Quest'ultima si trova ricoverata all'ospedale. L'accoltellatrice è invece stata fermata poco dopo i fatti da un addetto alla sicurezza di Manor, poi la polizia l'ha prelevata e la sta interrogando, mentre altri agenti stanno perquisendo l'appartamento dove vive. Nel frattempo, alcune persone che hanno assistito all'accoltellamento sono state a loro volta trasportate al posto di polizia dove verranno raccolte le loro testimonianze che saranno utili ai fini dell'inchiesta. 

Un commerciante: 'Se davvero avesse gridato all'Isis, sarebbe inquietante!'

«Non è una bella cosa. Quanto successo mi preoccupa molto. Non è mai successa una cosa del genere, mi chiedo come si possa continuare a fare compere in sicurezza»: sono le prime dichiarazioni a 'caldo' da un commerciante della piazza che preferisce restare anonimo. Un commerciante che ricollega l'accoltellamento alla crisi sanitaria e al nervosismo generato dalle misure restrittive legate alla pandemia: «Stiamo vivendo un periodo difficile. Notiamo che le gente è più nervosa e reagisce spesso male. Mi è stato detto che la giovane accoltellatrice abbia gridato slogan legati all'Isis. Se fosse vero, sarebbe un ulteriore motivo di preoccupazione». Nel frattempo, la direzione del grande magazzino ha risposto alle nostre domande inviare via mail. La direzione conferma che "oggi c'è stata una colluttazione alla Manor Lugano al 5° piano. La polizia è sul posto e la persona ferita è attualmente sottoposta a cure mediche. Il grande magazzino rimane aperto agli altri piani e servizi. Al momento non siamo in grado di fornirvi ulteriori informazioni".

Aggredite due donne

E conferme vengono dalla Polizia cantonale e dalla Polizia della Città di Lugano che in un comunicato rivelano l'identità dell'accoltellatrice: una 28enne cittadina svizzera domiciliata nel Luganese. La giovane ha aggredito due donne, la prima afferrandola per il collo con le mani, e ferendo quindi la seconda sempre al collo con un'arma da taglio. Dopodiché l'autrice è stata fermata da una coppia di clienti e infine arrestata nell'ambito del dispositivo di polizia celermente disposto. In base a una prima valutazione medica, una delle vittime ha riportato serie ferite, ma non tali da metterne in pericolo la vita, mentre l'altra ha riportato ferite lievi. La Polizia cantonale non esclude motivazioni terroristiche e lavora in stretta collaborazione con l'Ufficio federale di polizia fedpol, la polizia Città di Lugano e altre autorità competenti. 

Alle 19.00 si terrà un infopoint, presenti il il Presidente del Consiglio di stato Norman Gobbi e il Comandante della Polizia cantonale Matteo Cocchi.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved