ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
16 min

Grave incidente ad Avegno, un motociclista rischia la vita

Un 56enne del Locarnese ha perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro lo spartitraffico riportando gravi ferite
Mendrisiotto
12 ore

La Castello Bene conquista il Nebiopoli 2023

Il corteo mascherato ‘cattura’ 20mila spettatori. Per gli organizzatori del Carnevale chiassese è l’edizione dei record
Luganese
14 ore

Auto contro moto a Novaggio, grave il motociclista

L’incidente sulla strada verso Miglieglia. Il giovane è stato sbalzato a terra dall’impatto frontale
Mendrisiotto
15 ore

Il Corteo di Nebiopoli fa il pieno di satira e pubblico

La sfilata mascherata si riappropria del centro cittadino tra guggen, gruppi e carri (venuti anche da fuori) e le cannonate di coriandoli da Sion
Luganese
16 ore

Scontro auto-moto a Manno, ferito il motociclista

L’incidente intorno alle 15:45 in via Cantonale. Non sono note le condizioni del ferito, portato in ospedale dopo i primi soccorsi sul posto
Luganese
19 ore

A Lugano incendio in una discarica in zona Stampa

Un grosso incendio si è sviluppato questa mattina provocando molto fumo e un odore sgradevole. Una persona in ospedale per intossicazione
Locarno
21 ore

Solduno, un poliziotto di prossimità gentile e apprezzato

Dopo 37 anni di servizio va in pensione il sergente maggiore Fabrizio Arizzoli. L’Associazione di quartiere esprime la sua gratitudine
Mendrisiotto
1 gior

“Nei paesini la gente è solidale, ma in città...”

Non sembra essere un periodo facile per il volontariato, che dopo la pandemia sembra aver perso drasticamente attrattiva
Ticino
1 gior

Caso Unitas, Mps e Noi (Verdi) tornano alla carica

Nuove interpellanze: ’Le risposte scritte del Consiglio di Stato sollevano altri interrogativi’
24.11.2020 - 16:44
Aggiornamento: 23:22

Accoltellamento a Lugano, sospetto terrorismo

La 28enne è stata fermata per aver aggredito due donne, ferendole al collo

accoltellamento-a-lugano-sospetto-terrorismo

Clima surreale in piazza Dante a Lugano. È un susseguirsi di persone che cercano di entrare nel grande magazzino che resta parzialmente aperto a parte il quinto piano dove è avvenuto l'accoltellamento. Praticamente tutti rivolgono la stessa domanda agli agenti e ai numerosi curiosi rimasti al di là dei sigilli posti dalle forze dell'ordine: 'cosa è successo?'. Per il momento si sa che al quinti piano della Manor è avvenuto un fatto di sangue senza precedenti. Una giovane donna ha inferto una coltellata alla gola di un'altra giovane cliente procurandole ferite considerate gravi. Quest'ultima si trova ricoverata all'ospedale. L'accoltellatrice è invece stata fermata poco dopo i fatti da un addetto alla sicurezza di Manor, poi la polizia l'ha prelevata e la sta interrogando, mentre altri agenti stanno perquisendo l'appartamento dove vive. Nel frattempo, alcune persone che hanno assistito all'accoltellamento sono state a loro volta trasportate al posto di polizia dove verranno raccolte le loro testimonianze che saranno utili ai fini dell'inchiesta. 

Un commerciante: 'Se davvero avesse gridato all'Isis, sarebbe inquietante!'

«Non è una bella cosa. Quanto successo mi preoccupa molto. Non è mai successa una cosa del genere, mi chiedo come si possa continuare a fare compere in sicurezza»: sono le prime dichiarazioni a 'caldo' da un commerciante della piazza che preferisce restare anonimo. Un commerciante che ricollega l'accoltellamento alla crisi sanitaria e al nervosismo generato dalle misure restrittive legate alla pandemia: «Stiamo vivendo un periodo difficile. Notiamo che le gente è più nervosa e reagisce spesso male. Mi è stato detto che la giovane accoltellatrice abbia gridato slogan legati all'Isis. Se fosse vero, sarebbe un ulteriore motivo di preoccupazione». Nel frattempo, la direzione del grande magazzino ha risposto alle nostre domande inviare via mail. La direzione conferma che "oggi c'è stata una colluttazione alla Manor Lugano al 5° piano. La polizia è sul posto e la persona ferita è attualmente sottoposta a cure mediche. Il grande magazzino rimane aperto agli altri piani e servizi. Al momento non siamo in grado di fornirvi ulteriori informazioni".

Aggredite due donne

E conferme vengono dalla Polizia cantonale e dalla Polizia della Città di Lugano che in un comunicato rivelano l'identità dell'accoltellatrice: una 28enne cittadina svizzera domiciliata nel Luganese. La giovane ha aggredito due donne, la prima afferrandola per il collo con le mani, e ferendo quindi la seconda sempre al collo con un'arma da taglio. Dopodiché l'autrice è stata fermata da una coppia di clienti e infine arrestata nell'ambito del dispositivo di polizia celermente disposto. In base a una prima valutazione medica, una delle vittime ha riportato serie ferite, ma non tali da metterne in pericolo la vita, mentre l'altra ha riportato ferite lievi. La Polizia cantonale non esclude motivazioni terroristiche e lavora in stretta collaborazione con l'Ufficio federale di polizia fedpol, la polizia Città di Lugano e altre autorità competenti. 

Alle 19.00 si terrà un infopoint, presenti il il Presidente del Consiglio di stato Norman Gobbi e il Comandante della Polizia cantonale Matteo Cocchi.

 

Leggi anche:

'Ho visto una donna a terra nel sangue, un'altra con un coltello'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved