laRegione
malvina-marcon-dall-elvetico-a-roma-quale-alfiere-del-lavoro
A pieni voti!
Campione d'italia
20.10.2020 - 13:430
Aggiornamento : 14:34

Malvina Marcon, dall'Elvetico a Roma quale 'alfiere del lavoro'

La studentessa, studi a Lugano e residente a Campione d'Italia, sarà premiata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella il prossimo 30 ottobre.

È stata selezionata, sulla base dei risultati dell'intera carriera scolastica, tra i candidati segnalati dai presidi di tutta Italia, fra cui l'Istituto Elvetico con sede a Lugano, dove lo scorso luglio si è diplomata al liceo con 100 e lode. Lei è Malvina Marcon, 18 anni a dicembre e residente a Campione d'Italia. Negli scorsi giorni una preziosa missiva della Federazione nazionale italiana dei cavalieri del lavoro le ha annunciato il conferimento per il 2020 del premio "Alfieri del Lavoro - Medaglia del Presidente della Repubblica". La medaglia e l'attestato d'onore saranno consegnati alla lodevole studentessa, il prossimo 30 ottobre, direttamente dalle mani di Sergio Mattarella, in occasione del conferimento delle onorificenze ai nuovi venticinque cavalieri del lavoro, nominati il 2 giugno.

E una lettera è stata inviata anche al dirigente scolastico dell'Elvetico, il professor Claudio Cacioli. Nell'annunciare la bella notizia il presidente della Federazione nazionale dei cavalieri del lavoro, Maurizio Sella, si è infatti congratulato con l'istituto luganese (scuola parificata e riconosciuta dal Ministero degli affari esteri italiano) e con il corpo docente "per i successi ottenuti dalla studentessa che testimoniano l'alto livello degli studi raggiunto dall'istituto stesso". Malvina, per l'occasione, sarà ospite a Roma per ben tre giorni, dal 28 al 30 ottobre. Sarà il direttore generale, Franco Caramazza, a inviarle il programma dettagliato delle manifestazioni previste.

Particolare soddisfazione era stata espressa, la scorsa primavera/estate, dall’Istituto Elvetico, in particolar modo per "aver, in piena pandemia, immediatamente reagito all’interruzione delle lezioni in presenza, attivando fin dal 16 marzo una efficiente scuola a distanza, che ha permesso agli studenti del quarto anno di completare regolarmente il loro percorso di studi liceali con lezioni in videochiamata sulla piattaforma Teams".

© Regiopress, All rights reserved