Yverdon-sport Fc
1
Sciaffusa
0
1. tempo
(1-0)
FC Stade Ls Ouchy
0
Xamax
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
2
Winterthur
0
1. tempo
(2-0)
MEKTIC N./PAVIC M.
0
CACIC N./DJOKOVIC N.
0
fine
MEKTIC N./PAVIC M.
0
DJOKOVIC N./KRAJINOVIC F.
0
1 set
(3-2)
Zurigo
2
Bienne
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Friborgo
2
Berna
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Ginevra
1
Lakers
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Losanna
2
Davos
1
2. tempo
(1-0 : 1-1)
Olten
3
Langenthal
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
La Chaux de Fonds
2
Turgovia
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Sierre
0
Visp
3
2. tempo
(0-2 : 0-1)
Ticino Rockets
1
GCK Lions
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
Winterthur
0
Zugo Academy
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
monteceneri-la-quarantena-diventa-effettiva
Fermi tutti (Ti-Press)
Luganese
07.10.2020 - 21:210

Monteceneri, la quarantena diventa effettiva

Il provvedimento, dopo la positività di due giocatori, è stato deciso in serata. E durerà fino alla mezzanotte di lunedì

Le voci sulla possibile messa in quarantena della squadra avevano iniziato a circolare con sempre più insistenza nel corso della giornata. Ma la conferma ufficiale del provvedimento decretato dall'ufficio del medico cantonale nei confronti dell'As Monteceneri è arrivata solo nel tardo pomeriggio. «La comunicazione ufficiale l'abbiamo avuta attorno alle 18.30: prima di quel termine, contrariamente alle voci che circolavano, non ci erano stato imposto alcun tipo di provvedimento sanitario - conferma l'allenatore della prima squadra (che milita in Terza Lega) Mauro Borsari -. D'altro canto, visto che nelle nostre file in questi giorni si sono contate due positività, c'era comunque da attendersi una decisione simile, sulla falsariga di quanto capitato al Novazzano prima di noi». La quarantena durerà fino alla mezzanotte di lunedì 12: «Questo perché dall'ultima volta che il gruppo si è ritrovato tutto assieme sono già passati cinque giorni. Ne restano dunque altrettanti prima di poter riprendere con allenamenti e partite».

Borsari la prende comunque con filosofia: «Purtroppo il rischio di doversi fermare per la positività di qualcuno è sempre in agguato. Può capitare giocando a calcio, andando al bar, alla stazione di benzina... Dobbiamo convivere con questo rischio aleatorio. Stavolta è capitato a noi di doverci fermare, ma non fatico a credere che lo stesso possa capitare anche ad altri. Al di là di tutto la cosa più importante è che i due ragazzi risultati positivi al tampone siano in buona salute: hanno accusato solo leggeri sintomi, che sono poi quelli che li hanno portati a fare il tampone, ma nient'altro».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved