laRegione
Nuovo abbonamento
L'esame del massaggio continua (fonte Città di Lugano)
Luganese
02.06.2020 - 20:330
Aggiornamento : 21:17

Polo sportivo a Lugano, Fumasoli chiede il rinvio

Bocciata da 48 voti contrari e 8 favorevoli la proposta formulata dal consigliere comunale del Forum alternativo assieme ad Angelo Petralli

"Bisogna in primo luogo chiedersi se la contrazione del gettito d’imposta del comune consentirà di non aumentare negli anni futuri il moltiplicatore d’imposta, e consentirà di far fronte ad impegni finanziari certamente più urgenti e importanti del Polo Sportivo che qui si intende discutere". È un passaggio dell'intervento del consigliere comunale Demis Fumasoli (Forum alternativo) che, assieme ad Angelo Petralli (Ppd) in apertura di seduta ha chiesto il rinvio del messaggio municipale. Fra le ragioni avanzate da Fumasoli, spicca quella finanziaria legata alla pandemia che peggiorerà parecchio le condizioni economiche della Città. La richiesta è stata però bocciata dalla maggioranza di 48 contrari e otto favorevoli.

'Prima bisogna fare i conti'

"Non si tratta di decidere di costruire o meno le torri o di trovare altre soluzioni tra pubblico e privato. Il tema preminente sta a monte. Prima di entrare in merito a una spesa così importante, è necessaria un’analisi finanziaria seria e attenta, che ci consenta di capire se la spesa che qui ci è proposta, è compatibile con la situazione che va delineandosi". scrive  ha detto Fumasoli che mette in evidenza "che il 29 maggio l’associazione delle città svizzere ha concluso un sondaggio in cui rileva che, le Città dovranno confrontarsi oggi, e negli anni a venire, con dei costi estremamente pesanti, come evocato il comunicato dell’associazione dei principali centri urbani svizzeri. 

'È l'ora di dare segnali forti'

La proposta viene sostenuta dai Verdi, ha annunciato il capogruppo Nicola Schoeneberger. Tiziano Galeazzi, capogruppo Udc ha invece annunciato la contrarietà al rinvio, così come Boris Bignasca (Lega dei ticinesi), Michel Tricarico (Ppd) che non sorpresa, respinge la richiesta. Nemmeno i socialisti hanno accolto la richiesta di Fumasoli e Petralli. Il gruppo Plr, ha detto Karin Valenzano Rossi apprezza le motivazioni della richiesta, tuttavia non viene accolta. Il sindaco Marco Borradori, pur sottolineando come il Covid-19 abbia lasciato conseguenze gravi nelle casse cittadine, ha annunciato la prossima fissazione delle priorità degli investimenti e il messaggio in questione non può essere rimandato. Pena: l'esclusione dell'Fcl dai prossimi campionati di serie A: «Questo è il momento di dare segnali forti» ha concluso il sindaco.

© Regiopress, All rights reserved