lugano-accesso-alla-foce-limitato-e-monitorato
Transenne e segnaletica già sul posto
+3
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
54 min

Svizzeri all’estero, verso il voto elettronico

Durante il 98° Congresso, che si terrà dal 19 al 21, si discuterà di democrazia, voto elettronico e libera circolazione delle persone con l’Unione europea
Mendrisiotto
54 min

Un gruppo autonomo unito da una passione comune: il Tai Chi

Nessun maestro, non c’è problema. A Riva San Vitale, una decina di persone si riunisce ogni giovedì per dedicarsi alla pratica orientale
Locarnese
3 ore

Turismo, una stagione dorata per lago, valli e monti

Il 2022 non farà registrare record ovunque, ma riporta il settore ai livelli pre-Covid. Volano le prenotazioni nelle strutture alberghiere e nei campeggi
Ticino
3 ore

‘I piccoli commerci resistono ai colossi delle multinazionali’

Sommaruga (Federcommercio) a tutto campo su settore della moda, differenze tra città in Ticino e ruolo - importante - delle botteghe e dei negozi
Ticino
13 ore

Preti in assemblea, per riflettere su sfide e missione

Una tre giorni a Lugano con contributi anche di relatori esterni e gruppi di lavoro. L’evento si aprirà il 29 agosto
Bellinzonese
13 ore

Tutto pronto per la 5ª edizione del Greina Trail

Gli organizzatori informano che è ancora possibile iscriversi alle varie tipologie di corsa
Bellinzonese
14 ore

Addio a Carlo Rivolta: ‘Mancherà a tutta Bellinzona’

A lungo attivo sulla scena della politica della Turrita, titolare dello storico negozio di biciclette in Piazza Orico, è deceduto all’età di 71 anni
Luganese
14 ore

Magliaso festeggia San Rocco

Sabato la comunità locale si ritroverà nella corte del municipio per condividere la ricorrenza tra devozione e tradizione popolare
Bellinzonese
14 ore

Polenta storna all’Alpe Géira

Il tradizionale pranzo organizzato dal Patriziato di Dalpe si terrà domenica 21 agosto alle 12
Bellinzonese
14 ore

Cinque concerti d’organo in Leventina

Mercoledì 17 agosto a Giornico, sabato 20 a Faido, mercoledì 24 a Quinto, sabato 27 a Chironico e mercoledì 31 ad Airolo
Luganese
14 ore

‘Bissone Arte ’22’ e il villaggio diventa un museo

Il paese darà spazio per oltre un mese alla creatività di una trentina di artisti. Opere esposte sul territorio
Mendrisiotto
14 ore

Riva San Vitale verso nuove... rive lacustri

In pubblicazione la domanda di costruzione per il progetto di sistemazione degli accessi a lago in zona Lido, in modo da uniformarne l’aspetto
Bellinzonese
14 ore

Festa in onore del generale Guisan al Sasso San Gottardo

Sabato 20 e domenica 21 agosto si celebreranno i 60 anni dalla scomparsa del generale Henri Guisan, rinviati di due anni a causa della pandemia
Ticino
15 ore

Costo benzina sulla fascia di confine, la forbice si allarga

Rapida panoramica sui prezzi praticati al di qua e al di là della frontiera. Il decreto aiuti del governo Draghi. L’immobilismo del Consiglio federale
Mendrisiotto
15 ore

Tre eventi per il Festival delle famiglie a Balerna

Teatro di figura, cinema e racconti nei parchi per adulti e bambini chiudono la stagione estiva
28.05.2020 - 14:14
Aggiornamento: 17:11

Lugano, accesso alla Foce limitato e monitorato

Per evitare il contagio e far rispettare le regole, il Municipio ha deciso di allestire sedute e arredo dopo il pienone dell'Ascensione

"La Città allestirà nei prossimi giorni la zona con sedute e arredo per delimitare il numero di presenze e orientare i frequentatori nel mantenere le distanze. La situazione sarà monitorata regolarmente: se si dovesse rendere necessario per motivi di sicurezza sanitaria potrà essere attivato un accesso controllato alla zona con personale per la sorveglianza". È il passaggio della nota del Municipio di Lugano che conferma l'orientamento verso il controllo della zona della Foce del fiume Cassarate. Una zona che come si ricorderà giovedì scorso ha calamitato un numero eccessivo di persone (vedi immagini). Insomma, dopo la riapertura della zona di svago – chiusa quale misura sanitaria per contenere gli assembramenti e la diffusione del contagio da Covid-19 - la popolazione è tornata a frequentare la splendida cornice dell’area naturale sulle due sponde del fiume, la zona naturalistica da un lato e i gradoni digradanti in acqua dall’altro. In vista del prossimo fine settimana lungo, l'esecutivo ha voluto informare pubblicamente sulle regole da rispettare.

Anche troppi assembramenti serali

Complice il periodo estivo, nelle ore serali sono stati tuttavia registrati alcuni assembramenti non conformi alle indicazioni delle normative federali volte a contenere la diffusione del contagio. La decisione del Consiglio federale di ieri ha in effetti fissato gli assembramenti a un numero massimo di 30 persone a partire da sabato 30 maggio. Considerata l’importanza per la cittadinanza di poter continuare a frequentare zone verdi e naturali in sicurezza il Municipio di Lugano conferma la necessità di mantenere accessibili gli spazi pubblici.  Per favorire una fruizione dell’area molto frequentata della foce del Cassarate nel rispetto delle normative in vigore – relative in particolare al distanziamento sociale, la Città controllerà l'area raccomandando di continuare a seguire le indicazioni igieniche e preventive emanate dall’Ufficio federale della sanità pubblica e dal Cantone. A nome del Ps di Lugano, il presidente Raoul Ghisletta esprime soddisfazione per le misure di arredamento urbano volte a evitare assembramenti alla Foce del Cassarate. Questa soluzione del Municipio risponde in effetti alla preoccupazione contenuta nella recente interpellanza targata socialista, che auspicava un intervento per evitare gli assembramenti, senza tuttavia procedere alla chiusura della foce del fiume Cassarate.

'Chiusura dell'area solo come ultima ratio'

L'affollamento dell'area giovedì scorso ha suscitato discussioni anche all'interno del Municipio di Lugano. «Però, non abbiamo voluto chiudere l'area -specifica il sindaco di Lugano Marco Borradori --. La chiusura della foce del Cassarate ci è parsa una soluzione eccessiva nonostante gli assembramenti dell'Ascensione». Avete quantificato un numero di riferimento come limite di accesso? «No, sarebbe stato troppo complicato fare calcoli in base ai nuovi limiti di assembramento fissati a 30 persone ieri da Berna - risponde il sindaco -. La situazione e il flusso di persone saranno monitorati costantemente». Dispiegherete Iin zona anche agenti di polizia? «No, il ruolo delle forze dell'ordine è quello di casomai intervenire quando l'affluenza è troppo elevata - prosegue Borradori -. La polizia avrà un ruolo non determinato dalla volontà di infliggere sanzioni ai cittadini. Come detto, interverrà soltanto quando il numero di persone appare esagerato e il non rispetto delle regole imposta dalla pandemia è evidente».  A Lugano ci sono altre zone a rischio, come per esempio il pratone di Pain Casoro? «Per ora, non sono stati rilevati problemi in riva lago a Barbengo, dove peraltro la competenza è anche del Cantone», rileva il sindaco. L'area rimane comunque sotto osservazione.

In campo i volontari della Divisione eventi

Oltre al cosiddetto arredo, alle transenne e alla segnaletica già sul posto da alcuni giorni, come sabato sera in zona «ci saranno i volontari designati dalla Divisione eventi del Dicastero sport ed eventi- annuncia il sindaco -. Abbiamo confermato la loro presenza che nei giorni scorsi ha funzionato molto bene». Qual è il loro ruolo, hanno la facoltà di impedire l'accesso? «No, in nessun modo, il compito dei volontari è quello di informare e di sensibilizzare la cittadinanza e soprattutto i giovani - spiega Borradori -. Hanno un ruolo preventivo ma nessun tipo di autorità, dovranno interloquire con i giovani, niente di più. Finora è andato tutto bene, non è stato rilevato alcun problema, anzi abbiamo avuto buoni riscontri: la loro presenza è stata apprezzata». Semmai, aggiunge il sindaco, «qualche problema ce lo aspettiamo dopo la mezzanotte quando i locali pubblici devono per forza chiudere e visto che fa ancora caldo ci potrebbero essere ancora tante persone in giro e qualche gruppo potrebbe scegliere proprio la foce per terminare la serata. Speriamo di riuscire a convincere le persone a evitare assembramento troppo numerosi. Non vorrei più rivedere immagini simili a quelle di giovedì scorso».

Leggi anche:

Lugano, affollate le rive presso la foce

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved