Ti-Press
Luganese
12.09.2018 - 21:000

Campione, una cassa malati per chi abita in Ticino

L''Istituto delle assicurazioni sociali di Bellinzona informa che, entro tre mesi, occorre affiliarsi a un ente riconosciuto in Svizzera

A seguito del fallimento del Casinò di Campione d'Italia i dipendenti della casa da gioco residenti in Svizzera, nella quasi totalità in Ticino, hanno l'obbligo di iscriversi una cassa malati riconosciuta nella Confederazione, poiché la copertura non è garantita dal sistema sanitario nazionale italiano. L'obbligo è ovviamente esteso anche ai familiari a carico.

È quanto informa l'Istituto delle assicurazioni sociali di Bellinzona. Nel comunicato viene inoltre sottolineato che ''sia per chi non è ancora a beneficio delle indennità di disoccupazione, sia per chi non intenderà chiederle, dovrà annunciarsi alla rispettiva Agenzia comunale Avs del Comune di domicilio, alfine di regolarizzare la propria posizione contributiva.

Bellinzona ricorda  che ''dipendenti in aspettativa non retribuita e loro familiari'' debbono assicurarsi alla LAMal entro tre mesi da oggi. Ultima importante informazione contenuta nel comunicato dell'Istituto delle assicurazioni sociali ricorda a ''tutti i lavoratori (senza occupazione ndr) del Casinò di Campione d'Italia che ad oggi non sono ancora al beneficio delle indennità di disoccupazione e/o che non intenderanno chiederle, che per loro incombe anche la regolarizzazione ai fini della Legge federale sull'assicurazione vecchiaia e superstiti''.

Gli interessati per saperne di più sono  invitati a prendere contatto con l'agenzia Avs del comune di domicilio.

Tags
campione
cassa
bellinzona
assicurazioni sociali
assicurazioni
cassa malati
istituto assicurazioni
istituto
ticino
istituto assicurazioni sociali
© Regiopress, All rights reserved