Carlo Reguzzi
Lugano
22.07.2016 - 19:240
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:10

C'è l'intesa per una Lugano più bella e attrattiva

Ben dodici: sono le iniziative contenute in un progetto di diploma della Scuola alberghiera di Losanna dedicato alla promozione della Città di Lugano. Iniziative fra cui figurano percorsi in bicicletta, segnaletica turistica, piazza virtuale, nuove sedute per l'arredo urbano di Piazza Riforma, la creazione di un giardino botanico in Piazza Manzoni oppure, ancora, iniziative per prolungare l'animazione nella stagione invernale. Il progetto è stato discusso oggi nell'ambito del secondo incontro fra la Città - presenti il sindaco Marco Borradori e il municipale responsabile del Dicastero cultura, sport e
eventi. Roberto Badaracco, - i commercianti delle associazioni Il Club del Centro, Via
Nassa e la Società dei commercianti, e un rappresentante degli albergatori. Borradori ha rilevato una buona unità di intenti fra i presenti e il desiderio percepibile da parte delle associazioni di fare qualcosa per attivare processi di miglioramento e innovazione in città. Vi è infatti stata piena coesione e consapevolezza del fatto che ognuno, nel suo settore specifico, è artefice della città e può essere investito di un ruolo propositivo.
Badaracco, responsabile politico del settore Eventi della Città, ha invece ricordato
l'impegno intenso nel proporre, promuovere e sostenere già ora eventi nuovi,
coronato da un'ottima affluenza di pubblico. È poi importante che ogni iniziativa si
confronti con le condizioni quadro urbane, così come la sostenibilità finanziaria e il
partenariato con i privati. Attori importanti in quest'ottica sono anche i commercianti e gli esercenti di Lugano, oltre che Lugano Turismo e il settore alberghiero. Necessario quindi curare i fattori che fidelizzano il turista ma che soddisfino anche le esigenze dei residenti. Il prossimo passo sarà quello di organizzare le iniziative e le voci propositive senza disperdere le forze e frammentare gli obiettivi, creando una struttura agile che con incontri regolari si faccia motore di una riflessione su un concetto di promozione globale della città, dei suoi target, e dell'armonizzazione dei diversi eventi. Al termine, i presenti hanno concordato sulla necessità non di creare nuove iniziative ma di individuare un'idea per promuovere un'identità forte e contemporanea di Lugano, in seno alla quale orientare le iniziative nuove e quelle già operative, che ne sarebbero così potenziate.
Il tavolo di lavoro si incontrerà una terza volta a breve.

© Regiopress, All rights reserved