Locarnese

Ascolto e presenza, Udc-Svp in campo per una Maggia protagonista

In vista delle elezioni comunali di aprile, il partito presenta gli obiettivi della sua agenda politica e i candidati

4 marzo 2024
|

“Ascoltare e osservare, osservare e ascoltare. Vivere la realtà del territorio nelle sue differenze d'accento e nella sua unità storica e culturale. Soprattutto, rafforzare il tessuto connettivo di un luogo che non esitiamo a definire unico, e ciò per tramite del contatto diretto e quotidiano tra cittadini”. Questo, si legge in un comunicato stampa, il ‘credo’ della sezione Udc/Svp di Maggia che ha caratterizzato la legislatura – forzatamente abbreviata al triennio – che sta per concludersi; e questo quanto attende gli esponenti del gruppo, con altri atti concreti dal Municipio e dal Consiglio comunale, nella Maggia che si disegnerà alle ormai imminenti elezioni comunali. “Coscienti del valore di ciò che Maggia è, in ogni piazza, in ogni strada, in ogni nucleo, in ognuna delle sue ‘capitali’: già ognuno dei borghi confluiti nell'aggregazione formalmente definitasi nell'aprile 2004 (il traguardo dei 20 anni è vicino) è per noi tuttora e sempre una capitale. Una capitale, e un capitale: di esperienze, di storie, di lavoro, di risorse”.
Tra Aurigeno, Coglio, Giumaglio, Lodano, Moghegno, Someo e Maggia in quanto tali saranno circa 2'000 le donne e gli uomini che domenica 14 aprile decideranno del presente e del futuro su quel che più da vicino li riguarda. “(...) Cultura: dar forza al recupero e alla valorizzazione dei beni storici e architettonici, dal civile al religioso, che formano un'autentica passeggiata didattica a cielo aperto. Turismo: acquisire livelli crescenti di qualità, aggiungere ogni volta il “quid” in più che renda Maggia peculiare agli occhi dei visitatori-ospiti; si pensi, per dire, alle piccole infrastrutture da palestra all'aperto. Servizi: con dialogo cortese ma franco, fare in modo che la copertura dei trasporti pubblici sia tale da porre Maggia (e la valle) almeno sugli “standard” delle città sopracenerine (...) Quanto alla nota vicenda del “lascito Tognazzini” in quel di Someo, far leva sulla petizione sottoscritta da circa 200 cittadini e con la quale è stato chiesto al Municipio di valutare ogni opzione prima che si proceda alla scelta definitiva.

Sono, questi, alcuni dei temi dell'agenda della sezione Udc/Svp di Maggia, che quali candidati presenta per il Municipio (lista numero 4) Simone Franceschini, Ermes Agostini, Aram Berta e Nadja Lotti. Per il Consiglio comunale (lista numero 6) Simone Franceschini, Aram Berta, Ermes Agostini, Nadja Lotti, Stipo Rastegorac, Sandro Bizzozzero, Boris Schuster, Massimo Giugni, Alessandro “Bubi” Berta, Alea Agostini, Christian Agostini e Lodovico Tomasini.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE