Locarnese

I Glrlv in assemblea a Minusio cambiano presidente

Giorgia Abrate subentra all'uscente Gil Jungreithmeier. Obiettivo: ‘Dare ascolto ai giovani per avvicinarli e coinvolgerli nel processo partecipativo’

La riunione dei Giovani liberali radicali Locarnese e Valli si è tenuta a Minusio
28 novembre 2023
|

Rinnovo dell'ufficio presidenziale per i Giovani liberali radicali Locarnese e Valli (Glrlv), che si sono riuniti in assemblea domenica 26 novembre nella Villa San Quirico di Minusio. Nel ruolo di presidente è stata eletta Giorgia Abrate (Minusio, Consigliera comunale, studentessa di diritto a Lucerna, classe 2001), già segretaria-cassiera negli scorsi due anni: subentra all'uscente Gil Jungreithmeier. Dei vertici della sezione fa parte anche Niccolò Bonetti (Minusio, Consigliere comunale, designer in Design visivo Cisa Locarno, classe 2001) in qualità di segretario-cassiere. Oltre a Jungreithmeier, lasciano il comitato anche Samuele Marazza e Melanie De Rossa (vicepresidenti).

Nel suo discorso d'insediamento Abrate ha messo l’accento sull'importanza di saper portare temi giovani e interessanti che possano avvicinare nuovi membri della regione al partito. Inoltre, ha sottolineato quanto la collaborazione tra il movimento giovanile e il Distretto Plr di Locarno nonché della Vallemaggia diventerà sempre più necessaria in quanto le tematiche giovanili e le prossime votazioni comunali nel 2024 necessitano di un’azione congiunta da parte di tutto il partito, e i giovani sono il punto da cui ripartire.

“I temi sui quali i Glrlv sono pronti a chinarsi si accostano ai temi avanzati da Glrt a livello cantonale – si legge in una nota stampa –. Inoltre si impegneranno nella regione affinché ogni giovane si senta parte del territorio, con una particolare attenzione al tema della sicurezza, sia essa di genere, digitale e più generale dei giovani, senza però tralasciare temi che negli ultimi anni, purtroppo, hanno acquisito importanza, come il malessere giovanile. In effetti, una delle prime attività che verranno organizzate nel 2024 sarà un evento aperto a tutti, in particolare ai giovani, per discutere insieme, senza filtri e senza tabù, di malessere giovanile e sicurezza di genere”. La posizione di Glrlv è chiara: “Dare ascolto ai giovani per avvicinarli e coinvolgerli nel processo partecipativo”.

All'assemblea di Minusio hanno presenziato anche Asia Ponti, presidente dei Glrt, e Daniel Mitric, vicepresidente dei Glrs, che ha condotto l'incontro.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE