Locarno

Corti inCanto, buona la prima per la Pro Città Vecchia

Il successo dell'edizione 2023 organizzata dall'associazione del nucleo storico ha convinto a perpetuarne la tradizione anche nel 2024

25 settembre 2023
|

Corti inCanto si rifarà. Lo afferma, convinta, la Pro Città Vecchia, che aveva rilevato la rassegna dagli organizzatori precedenti e, alla luce del successo registrato quest'anno, ha deciso di assumersi l'onere anche per il prossimo. L'appuntamento è per il 14 settembre 2024.

“Grazie alla magia dei canti proposti dalle varie formazioni musicali – sottolineano gli organizzatori –, Corti inCanto ha davvero incantato i numerosi spettatori che si sono spostati nei pittoreschi angoli appartati del centro storico di Locarno, da casa Rusca scendendo via Sant’Antonio, giungendo in Casa Ruggero e Casa Reschigna, e poi ancora proseguendo verso la Chiesa Nuova per finire al Castello Visconteo. Anche i gruppi itineranti da una postazione all’altra si sono fatti notare tra le vie di Locarno: in particolare il gruppo appenzellese proveniente dal Toggenburgo, regione del Canton San Gallo, con i loro costumi tradizionali e i grossi campanacci”.

Non solo... “Sono stati molto apprezzati anche i canti popolari del trio Vent Negru, le musiche e i canti trascinanti di Nicola Tallone e Diana Vassallo. La musica antica di Luca Pianca con il suo liuto si è rivelata una sorta di meditazione musicale inaspettata. Dulcis in fondo, il Coro Calicantus ha conquistato i meritatissimi applausi di circa 300 persone accorse nella suggestiva Corte del Castello Visconteo”. Tutti buoni motivi per tenere le redini e rinnovare, anche nel 2024, la tradizione.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE