Locarno
Nodo del Debarcadero, via a riqualifica e messa in sicurezza
Da lunedì prossimo cantiere aperto per un investimento complessivo di circa 2 milioni di franchi, tutti pagati dal Cantone
In zona Debarcadero si cambia
(Ti-Press)
9 Marzo 2023
|

Prenderanno avvio lunedì prossimo, 13 marzo, le opere di riqualifica e messa in sicurezza stradale all’incrocio del Debarcadero, previste dalla misura TL1.4 del Programma di agglomerato del Locarnese (PALoc). La prima tappa dei lavori – che nella loro interezza richiederanno un investimento di circa due milioni di franchi, tutti finanziati dal Cantone – interesserà, sino alla fine di luglio, il tratto stradale principale di viale Balli-via Lungolago Motta. La seconda tappa, che toccherà principalmente viale Verbano tra l’incrocio e il confine con Muralto, inizierà invece a settembre.

Procedono dunque a grandi passi i lavori di adattamento dell’asse viario che attraversa il centro urbano di Locarno. L’obiettivo, nota la Città in una nota, è "aumentare la fruibilità e la sicurezza per la mobilità lenta e per il trasporto pubblico". Da segnalare inoltre la nuova fermata bus prevista a monte dell’incrocio, che sostituirà quella provvisoria attualmente ubicata a valle; permetterà di migliorare sensibilmente la circolazione generale del nodo stesso.

Occhio di riguardo per pedoni e ciclisti

Gli interventi hanno un duplice obiettivo: da un lato migliorare sensibilmente la sicurezza dei percorsi e l’attraversamento del nodo per pedoni e ciclisti, dall’altro valorizzare l’area di fronte al Debarcadero, concedendo maggior agio e mettendo a disposizione spazi pregiati, senza influire negativamente sul traffico. Il tutto, come accennato, formando anche nuove fermate bus (attualmente provvisorie e dunque non ottimali per posizione e funzionalità), e implementando una nuova regolazione dei semafori, cosicché non solo non si influirà negativamente sul traffico, ma addirittura si andrà a migliorare la viabilità generale.

Riguardo ai disagi che potranno derivare dai cantieri, Nicola Pini, capodicastero dello sviluppo economico e territoriale, ha rilevato: «Siamo consapevoli, come Municipio, che nei prossimi tempi assisteremo a diversi cantieri in zone sensibili, come il Debarcadero e più tardi Largo Zorzi; cantieri che per un periodo avranno un impatto sulla nostra quotidianità. Ci dispiace, ma è un passaggio obbligato per migliorare la viabilità cittadina e per ridare nuovo slancio alla Città, che grazie a investimenti privati e pubblici – si pensi in particolare ai progetti di riqualifica della piazza Grande e del comparto di Santa Caterina – cambierà volto. E, ne siamo convinti, lo cambierà in meglio».

Durante le varie fasi di cantiere l’utenza è invitata a prestare la massima attenzione, rispettando le deviazioni e la segnaletica esposta. Le autorità comunali ringraziano sin d’ora tutti gli interessati per la comprensione.