01.10.2022 - 16:58

La Rega decolla nei consensi e nella simpatia

Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar

la-rega-decolla-nei-consensi-e-nella-simpatia
Rega superstar

Sabato la base Rega di Locarno si è presentata al pubblico con una giornata delle porte aperte. Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato di questa rara opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar all’aeroporto cantonale di Locarno, nell’ambito dei festeggiamenti per il 70° anniversario della Rega. In concomitanza si è pure svolto l’evento Telethon Vola. Il ricavato della manifestazione sarà a beneficio dei bambini e delle famiglie nella Svizzera italiana toccati da una malattia rara.

La giornata delle porte aperte ha dato alle visitatrici e ai visitatori l’opportunità di conoscere la Rega da vicino, lontano dalla quotidianità degli interventi di salvataggio. I membri degli equipaggi e numerosi partner nel soccorso hanno offerto al pubblico accorso numeroso dimostrazioni pratiche delle tecniche usate durante le missioni, fornendo un’impressione diretta della vita quotidiana alla Rega.

Uno dei punti salienti della giornata sono stati senza dubbio gli elicotteri: oltre all’AgustaWestland Da Vinci, operativo alla base Rega di Locarno, gli appassionati hanno potuto ammirare anche l’Airbus H145, in dotazione presso le basi di pianura (Zurigo, Basilea, Berna, Losanna e San Gallo). Per gli amanti dell’aviazione invece non è mancata l’occasione per fare dei voli panoramici, a bordo di elicotteri messi a disposizione da Swiss Helicopter (che proprio quest’anno festeggia i 10 anni di esistenza) e di aerei grazie a Aero Locarno.

Varie attività nell’anno dell’anniversario

La Guardia aerea svizzera di soccorso Rega è stata fondata nel 1952. È sostenuta da oltre 3,6 milioni di sostenitrici e di sostenitori. Questo sistema unico permette alla Rega di concentrarsi sull’adempimento dei propri compiti e sul benessere dei pazienti. La Rega desidera esprimere un sincero ringraziamento per questo e, nell’anno del suo 70esimo anniversario, invita il pubblico a dare un’occhiata dietro le quinte in occasione di vari eventi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved