ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
6 sec

Galleria Melide-Grancia, terminati i lavori in direzione nord

Ustra affronterà ora la seconda fase dei lavori di risanamento, che si concluderà nel 2024. Si parla di un investimento totale di 70 milioni
Mendrisiotto
1 ora

Da Berna un sostegno per il ‘centro di partenza’ di Rancate

Passa all’unanimità agli Stati la concessione di una somma forfettaria ai cantoni che in situazioni straordinarie gestiscono centri asilanti provvisori
Mendrisiotto
3 ore

Il Museo dei fossili di Meride spegne dieci candeline

Tra esperienze multimediali e una nuova teca terrestre, il direttore Luca Zulliger si prepara per le porte aperte d’anniversario
Locarnese
7 ore

Un fuoristrada, un gatto e l’amore per la (nuova) vita

Grazie al piacere nel viaggiare assieme al suo fedele Jek, il locarnese ‘Jonni’ è riuscito a riprendersi dopo un tragico incidente in cui è quasi morto
Ticino
7 ore

Salario minimo non adeguato all‘inflazione, Durisch: ‘Contesto!’

Il capogruppo Ps dopo la decisione del governo: ‘Assurdo, è una manovra per non arrivare all’ultima forchetta nel 2025: non sta né in cielo né in Terra’
Luganese
12 ore

Lugano, trasporto pubblico più friendly per i disabili

Approvato il maxi credito (13,6 milioni) per adeguare una parte delle fermate cittadine. Polemica in Consiglio comunale sulle telecamere nei parchi gioco.
Locarno
14 ore

Incrocio del Debarcadero,via libera alla sistemazione

Passa in Consiglio comunale anche la progettazione definitiva degli spazi pubblici del centro urbano
30.09.2022 - 17:20
Aggiornamento: 03.10.2022 - 17:34

Da ‘Stranociada a Strarisotada’, sempre di successo si tratta

In attesa del ritorno alla normalità post pandemia, archiviata un’edizione 2022 dal taglio diverso ma pur sempre gettonatissima dalla popolazione

da-stranociada-a-strarisotada-sempre-di-successo-si-tratta

Si è svolta giovedì l’annuale assemblea dell’associazione Locarnaval, che si occupa dell’organizzazione della Stranociada. Dopo i lavori amministrativi di rito e l’approvazione dell’ultimo verbale, il presidente Lorenzo Manfredi ha presentato la sua relazione, ripercorrendo la preparazione e il buono svolgimento dell’edizione 2022, che non ha visto il tradizionale Carnevale notturno in Città Vecchia, ma che ha avuto come protagonista il risotto. Piatto che per la prima volta dopo svariati anni è tornato in Piazza Grande a Locarno. Lo scorso 3 aprile ha infatti avuto luogo la prima ‘Strarisotada’, un evento che ha riscosso un enorme successo (complice anche il meteo favorevole) e ha radunato la popolazione locarnese per una giornata all’insegna del divertimento, della buona musica (con ben tre guggen presenti) e della sana tradizione. Tutto sommato, nonostante i due anni di pausa forzata, l’edizione straordinaria del 2022 è stata molto positiva, e ha permesso al comitato organizzatore di tenere i motori caldi, e iniziare a ideare e progettare il futuro del Carnevale cittadino.
Il presidente ha concluso la sua relazione menzionando anche due mini eventi: la risottata benefica presso il centro di accoglienza Casa Martini a Solduno, che ha visto protagonista ai fornelli Re Pardo II e la partecipazione all’evento estivo ‘carnavaa iunaited’.
Manfredi ha ringraziato tutti coloro che a titolo volontario – dal comitato ai collaboratori – permettono lo svolgimento del Carnevale.

La relazione presentata dal cassiere e dai revisori ha evidenziato che le finanze dell’associazione sono sane anche se il buon successo dell’ultima edizione, favorita anche dal bel tempo, ha unicamente permesso di chiudere l’esercizio in pareggio. Alla voce nomina dei membri di comitato, si è ringraziato i membri uscenti Luigi Bazzi, Elisa Iuva e Roberto Grizzi. Accolti all’unanimità in comitato sono invece i neomembri Luana Ghilardi, Manuel Schmalz e Alesa Martinoni. La prossima edizione della Stranociada, intanto, come precedentemente comunicato, vedrà qualche novità nel programma. La più importante è il passaggio da una a due serate, la seconda, l’anticipo di due settimane. La Stranociada 2023 avrà quindi luogo venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 febbraio 2023, con due nottate di bagordi in Città Vecchia a Locarno e la risottata popolare in Piazza Grande, la domenica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved