ULTIME NOTIZIE Cantone
Gallery
Grigioni
1 ora

Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda

Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
22 ore

La Colonna Alpina di Soccorso ha una nuova casa

Cerimonia di inaugurazione stamane a Riazzino per la sede del Cas Locarno: il coronamento di un progetto nato nel 2020
Gallery
Ticino
22 ore

I Verdi liberali: ‘Almeno due deputati in Gran Consiglio’

Elezioni cantonali 2023, il Pvl Ticino presenta la lista per il governo e il programma. Parlamento, fiducioso l’ex presidente Mobiglia: è la volta buona
Mendrisiotto
1 gior

Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore

Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
1 gior

Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’

Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
1 gior

Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”

Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Luganese
1 gior

A Tesserete si celebra l’antropologo Bruno Manser

L’8 dicembre avrà luogo l’annuale riunione delle associazioni a tutela del territorio, con la partecipazione della Bruno Manser Fonds
Luganese
1 gior

Lugano, uno spettacolo per le persone con disabilità

Sabato 3 dicembre, per la Giornata internazionale delle persone con disabilità, si terrà al Lac un’azione performativa
28.09.2022 - 10:40
Aggiornamento: 14:53

Cosa farà la Ses per abbassare i prezzi dell’elettricità?

Lo chiede, unitamente ad altri interrogativi, al Municipio di Locarno (azionista dell’azienda elettrica) il gruppo in Consiglio comunale Sinistra Unita

cosa-fara-la-ses-per-abbassare-i-prezzi-dell-elettricita

Cosa farà la Società Elettrica Sopracenerina Sa (Ses) per abbassare i prezzi dell’elettricità? Lo chiede, unitamente ad altri interrogativi, al Municipio di Locarno il gruppo in Consiglio comunale Sinistra Unita (primo firmatario Pier Mellini). Nell’interrogazione inviata all’esecutivo cittadino, si fa notare come "il crescente costo dell’energia è attualità e preoccupa tutte le fasce della popolazione europea", tirando in ballo anche una puntata della trasmissione Patti Chiari, grazie alla quale secondo i firmatari "anche i nostri concittadini hanno potuto farsi un’idea di come viene gestita la rete elettrica svizzera e soprattutto come viene distribuita l’elettricità fino alle nostre abitazioni. Riassumendo brevemente, l’approvvigionamento elettrico svizzero è fortemente interconnesso con la rete europea e sottostà al cosiddetto libero mercato dell’energia, dove i costi dell’elettricità sono influenzati dal costo di produzione delle centrali a gas". Un mercato dal quale però "soltanto i clienti con consumo annuo superiore ai 100’000 kWh possono rifornirsi direttamente sul libero mercato, le economie domestiche e le piccole aziende devono allacciarsi alle aziende di distribuzione locali, la Ses per quanto riguarda il nostro comune".

Azienda elettrica che, come viene fatto notare, sia nel 2020 sia nel 2021 ha distribuito dividendi supplementari, dei quali ha beneficiato anche il Comune di Locarno, in quanto azionista della stessa Ses. "Alcuni concittadini si sono tuttavia chiesti se sia giusto che un’azienda di servizio pubblico distribuisca dividendi straordinari. Infatti, il Comune di Gordola in data 4 maggio 2022 ha inviato a tutti i Comuni azionisti Ses una lettera dove, tra le altre cose, chiede esplicitamente di rivedere gli aspetti tariffali". Questo anche alla luce del fatto che "nonostante le tariffe della Ses siano già le più alte del Canton Ticino e i grandi utili registrati negli anni passati, per il 2023 sono stati annunciati aumenti nell’ordine del 39%" (da 8,70 a 12,05 centesimi per kilowattora per i clienti con consumo annuo inferiore ai 100’000 kWh, da 7,95 a 11,60 per quelli con un consumo superiore).

Alla luce di queste cifre e del fatto che "per il futuro si prospetta un continuo aumento generale dei prezzi", gli esponenti di Sinistra Unita ritengono necessario "intervenire in favore della popolazione e delle medie e piccole aziende del nostro comune". Di conseguenza chiedono al Municipio: a quanto ammonta il dividendo 2021 per le azioni Ses detenute dal Comune di Locarno? Il Municipio di Locarno concorda con quanto richiesto a suo tempo dal Comune di Gordola? Se no, perché? Il Municipio di Locarno si sta adoperando affinché la Ses adotti una politica di abbassamento dei prezzi dell’elettricità? Quali passi sta intraprendendo il Municipio per risparmiare energia elettrica? Come valuta il Municipio la proposta seguente: se negli anni futuri la Ses dovesse riproporre dei dividendi straordinari, il Municipio potrebbe decidere di rinunciarvi in favore di un abbassamento delle tariffe di fornitura?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved