ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
7 ore

Arogno, il sentiero resta: respinto il ricorso di Franco Masoni

L’ex consigliere agli Stati riteneva illegittimo il ‘declassamento’ di una strada sterrata per raggiungere la sua proprietà
Luganese
7 ore

Origlio, l’avventura di un negozietto di paese

Peter Murer per 22 anni lo ha gestito guadagnandosi l’affetto della gente. Ora lascia ma ‘Bondì’ resterà
Luganese
19 ore

Direttore arrestato, ‘bisogna cogliere i segnali d’allarme’

Secondo il criminologo Franco Posa allievi, docenti e genitori devono poter far affidamento su una rete esterna per evitare situazioni spiacevoli
Ticino
19 ore

‘Cdm, competenze da ampliare o meccanismi da rivedere’

Consiglio della magistratura, lettera del governo alla commissione parlamentare Giustizia e diritti. Nicola Corti: spunti di riflessione interessanti
Ticino
19 ore

Rincari: ‘Non si scarichino le responsabilità su chi è malato’

A fronte di un aumento dei premi di cassa malati che si prospetta vertiginoso, per Acsi, cliniche private, Eoc, medici e farmacisti serve cambiare sistema
Locarnese
1 gior

Cordoglio per la morte di Pierino Tomatis

Ingegnere, già sindaco di Lavertezzo per diverse legislature, era molto attivo in ambito energetico
Luganese
1 gior

Lugano prevede di adeguare il rincaro del 3%

Lo annuncia il Municipio nella risposta all’interrogazione presentata dalla sinistra. La decisione definitiva verrà presa il prossimo dicembre
Locarnese
1 gior

Attive della Sfg Losone sugli scudi a Zugo e a Veyrier

Ginnastica, ottimi risultati delle ragazze locarnesi, impegnate oltre Gottardo in due gare di livello nazionale
23.09.2022 - 14:30
Aggiornamento: 17:29

Losone, al via i lavori per il nuovo collegamento ciclopedonale

Per spostare il percorso ciclabile regionale n° 31 (Bellinzona-Locarno-Vallemaggia) e renderlo più sicuro, verrà anche eliminata vegetazione invasiva

losone-al-via-i-lavori-per-il-nuovo-collegamento-ciclopedonale

Spostare il percorso ciclabile regionale n° 31 (Bellinzona-Locarno-Vallemaggia) in un contesto più adatto alle famiglie con bambini, ai ragazzi e ai turisti, garantendo un transito ciclabile in piena sicurezza, lontano dalle vie di traffico, dagli accessi alla zona industriale e non da ultimo dal rumore. È l’obiettivo dei lavori al via lunedì a Losone per la realizzazione del nuovo collegamento ciclopedonale, che si sviluppa a partire dal vecchio ponte sulla Maggia e termina nei pressi delle strutture scolastiche di via Primore. Una nuova tratta fortemente voluta dalle autorità comunali, prevista nel PALoc3 tra le misure legate alla mobilità lenta e finanziata dalla Confederazione, dal Cantone e dall’agglomerato (Cit).

«La lineare percorrenza pedonale degli argini del fiume Maggia, quale continuità dei camminamenti esistenti, sarà garantita e verranno eliminati i pericoli rappresentati dall’importante manufatto di sostegno dell’argine, già teatro in passato di incidenti mortali», fa notare il progettista, l’ingegnere forestale Giovanni Monotti.

I lavori, che porteranno un notevole cambiamento nell’assetto degli spazi del comparto, riguardano principalmente la sponda esterna dell’argine insommergibile del fiume Maggia, a monte dei posteggi Migros Do-It, fino ai campi di calcio. E prevedono una "pulizia" importante a livello di boscaglia, che andrà però a eliminare praticamente solo vegetazione invasiva o malata... «In particolar modo per la realizzazione del nuovo collegamento è necessario l’allontanamento di quanto alligna sulla sponda e a valle della futura pista – spiega ancora Monotti –. Questa vegetazione verrà poi, al termine dei lavori, ricostruita con la messa a dimora di nuove piante e arbusti. Nel complesso l’intervento mira, tra gli altri obiettivi, alla riqualifica del corredo arboreo ponendo in primo piano l’allontanamento delle neofite (palme, ailanto e Poligono del Giappone) che ora prosperano incontrastate».

Dopo le prime due settimane di lavori di preparazione (taglio vegetazione, installazione del cantiere e formazione degli accessi), seguiranno la bonifica della zona dalle neofite infestanti, la realizzazione del tracciato e le nuove piantumazioni. Durante tutto il periodo dei lavori – che in totale dovrebbero durare alcuni mesi, in modo da poter inaugurare il nuovo tracciato in tempo per la bella stagione – il transito delle biciclette verrà deviato sulla ciclopista ufficiale, mentre per i pedoni verrà momentaneamente risistemato il camminamento posto sulla sommità dell’argine. Le autorità invitano pedoni e ciclisti a prestare massima attenzione alle indicazioni dei tracciati, ritenuto comunque che il transito sulla ciclopista ufficiale è sempre garantito, mentre per i pedoni si sottolinea la prudenza nel percorrere il sentiero ufficiale provvisorio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved