ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
3 ore

Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci

Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
8 ore

Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti

Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Luganese
17 ore

‘Spetta agli organizzatori gestire i propri rifiuti’

Il Municipio risponde a un’interrogazione in cui si questionava sull’impatto ambientale delle manifestazioni pubbliche
Luganese
18 ore

Lac, bilancio condizionato dalla pandemia del Covid

L’ente culturale fa segnare un leggero utile d’esercizio, i conti in Consiglio comunale
Bellinzonese
19 ore

Bodio: riprendono i mercatini benefici dell’Associazione Alessia

A partire da mercoledì 1 febbraio nello stabile ex Monteforno
Ticino
19 ore

Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’

Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
19 ore

Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi

Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
Bellinzonese
19 ore

Porte aperte alle Scuole Santa Maria di Bellinzona

Giovedì 9 febbraio possibilità di assistere alle lezioni e incontrare i docenti di scuole elementari e medie
Luganese
19 ore

Gli orologi... del crimine, confiscati e messi all’asta

Rolex, Cartier, e una quantità di monili a un incanto giudiziario a Rivera
Ticino
19 ore

Ufficio anziani e cure a domicilio, nominato Daniele Stival

Prende il posto di Francesco Branca, in pensione dopo una lunga carriera. La nomina è stata decisa nella riunione di mercoledì dal Consiglio di Stato
Ticino
20 ore

Aumento delle stime fiscalmente neutro, oltre 17mila le firme

I promotori dell’iniziativa popolare costituzionale hanno depositato oggi in Cancelleria le sottoscrizioni
18.09.2022 - 15:48

Concerto-anniversario ‘Scoprire la valle nella musica’

A Locarno, a 10 anni dalla morte del maestro e compositore cavergnese Alfio Inselmini, l’appuntamento con due corali

concerto-anniversario-scoprire-la-valle-nella-musica
Ti-Press
La chiesa di San Francesco a Locarno

Due cori, una valle (la Bavona) e soprattutto il ricordo di un maestro di musica, Alfio Inselmini, a dieci anni dalla sua scomparsa. Nasce da un incontro fra Rolando Dadò, presidente e fondatore del Coro delle Rocce, e Rachele Gadea Martini, coordinatrice della Fondazione Valle Bavona, l’idea di un concerto anniversario dedicato al compositore-insegnante-direttore di cori, scomparso il 22 settembre del 2012.

L’appuntamento "Scoprire la valle nella musica" verrà proposto – con entrata gratuita – venerdì 23 settembre, dalle 20.30, nella chiesa di San Francesco a Locarno. Protagonisti saranno il Coro delle Rocce e il Coro Calicantus, diretti rispettivamente da Maris Martinetti e da Mario Fontana.

«I brani di Alfio Inselmini sono legati al nostro territorio, alla sua storia e alle vicissitudini della nostra gente – ha spiegato Dadò nel corso di un incontro con i giornalisti –. Scegliere di cantarli vuol dire sottolineare la nostra cultura canora». E ancora: «Proporremo brani di Inselmini: i testi, le scelte poetiche, le tematiche affrontate sono legati alla ricerca e alle letture del territorio, della natura in tutte le sue sfaccettature, e ai suoi abitanti. Scoprire la valle nella musica assume un profondo significato come percorso di conoscenza delle dinamiche della Bavona, con tradizioni e realtà territoriali che sono comuni anche ad altre valli ticinesi e, più in generale, a contesti di montagna».

Nel corso del concerto saranno proposte composizioni di Inselmini. «Il filo conduttore sarà la Bavona. Un’immagine della valle, un percorso di conoscenza e riflessione», ha concluso Dadò, che in ricordo del maestro cavergnese ha aggiunto: «Ha saputo trasmettere valori, riflessioni e momenti di poesia attraverso lo strumento della voce e mediante l’esecuzione corale».

Mario Fontana è stato alunno di Inselmini, quando questi insegnava didattica al Conservatorio: «Le sue erano lezioni a cui nessuno mancava mai, le più interessanti di tutto il percorso formativo». Ha poi aggiunto: «Abbiamo imparato che lo spazio dell’aula andava liberato da banchi per abitarlo come fosse uno spartito vuoto da riempire con la vita. Ha cresciuto generazioni di giovani, al liceo, nei cori, nelle bande e in loro ha sempre creduto».

La sindaca di Cevio, Moira Medici, ha sottolineato quanto Inselmini ha fatto per creare momenti di condivisione, sia con la Banda di Cavergno, sia con il Coro di Natale. Momenti voluti per la gioia dello stare assieme e apprezzati dalla collettività. Mentre Gadea Martini ha ribadito l’importanza che la Valle Bavona ha avuto come luogo d’ispirazione per innumerevoli composizioni.

Alfio Inselmini è nato a Cavergno l’8 gennaio del 1946. Ha studiato direzione di coro, canto solista e ritmica ortopedagogica presso il Conservatorio di Zurigo e Winterthur, direzione d’orchestra con Schaub a Friburgo in Brisgovia. Nel 1969 ha introdotto la ritmica nelle scuole magistrali ticinesi. Nel 1973/74 ha insegnato teoria al Conservatorio di Winterthur e dal 1974 musica nei licei e in altre scuole del Ticino. Ha diretto per cinque anni il coro misto Santa Teresa di Viganello, per tre un altro coro misto a Lugano, per un quarto di secolo "I cantori delle cime" di Lugano e dal 1984 il "Coro Bavona" di Cavergno fino alla sua scomparsa nel 2012. Senza dimenticare, dal 1980, la direzione del coro Sacro di Cavergno. Ha fondato in Vallemaggia, con sede a Cavergno, una scuola di musica popolare per l’apprendimento di uno strumento musicale sia per bambini che per adulti. Ha ricostituito la "Banda musicale di Cavergno" che poi ha diretto per molti anni. Bacchetta in mano anche per due cori (Locarno e Bellinzona) e un’orchestra scolastici. È stato per anni organista della chiesa di Cavergno. Nella sua attività di compositore ha scritto circa 300 brani d’autore per coro virile e misto, sia per i cori da lui diretti sia per altre formazioni corali ticinesi.

Un secondo concerto omaggio a Inselmini sarà proposto nella chiesa di Cavergno il 12 novembre prossimo, con inizio alle 20.30.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved