07.09.2022 - 16:49
Aggiornamento: 18:39

Un’altra tragedia in montagna, perde la vita 63enne vallesana

La donna mentre stava percorrendo un sentiero poco prima delle 12 in zona Capela Da La Pioda, in territorio di Maggia, è caduta ferendosi mortalmente

un-altra-tragedia-in-montagna-perde-la-vita-63enne-vallesana
Ti-Press
Una nuova tragedia

Non c’è pace sul fronte delle tragedie in montagna. Dopo la morte del 14enne sul sentiero che dalla capanna Scaletta in valle di Blenio porta al Pian Geirett, lo scorso fine settimana, oggi a perdere la vita è una 63enne escursionista svizzera domiciliata nel canton Vallese. Il gravissimo incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno in zona Capela Da La Pioda (a 476 metri di altitudine) in territorio di Maggia, su un tratto di sentiero poco oltre l’edificio sacro. Un’area, quella che sovrasta l’abitato, molto battuta dai turisti proprio perchè panoramica, raggiungibile da un comodo ma ripido sentiero in una mezz’oretta circa. Stando a una prima ricostruzione e per cause che l’inchiesta di polizia dovrà stabilire la donna, che si trovava in compagnia di una seconda persona che ha allarmato i soccorritori, è improvvisamente scivolata mentre stava affrontando una serie di gradini, probabilmente resi scivolosi dalla pioggia caduta in queste ore. La malcapitata è precipitata in un riale sottostante, per una quindicina di metri, procurandosi ferite risultate letali. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e i soccorritori dell’eliambulanza della Rega di Magadino, che non hanno potuto che constatarne la morte e recuperare il corpo.

Come evidenziato in una nota stampa della Polizia cantonale al fine di prestare sostegno psicologico è stato richiesto l’intervento del Care Team.

Leggi anche:

Muore un 14enne varesino nei pressi della capanna Scaletta

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved