Locarnese
Littering ad Ascona: gli ambasciatori Igsu in azione
Lotta ai rifiuti abbandonati, il team all’opera nel borgo lacustre con interventi di sensibilizzazione e informazione di abitanti e turisti
1 settembre 2022
|

Il Ticino ha vissuto un’estate intensa: la siccità, il caldo e il littering hanno avuto il loro peso sulla natura. Se, da un lato, la popolazione può difficilmente influenzare le condizioni climatiche a breve termine, dall’altro può fare qualcosa per cambiare la situazione del littering. Per questa ragione, anche quest’anno, Ascona si affida ai team degli ambasciatori del Gruppo d’interesse per un ambiente pulito (Igsu), che domani incoraggeranno i turisti e la gente del posto a smaltire correttamente i propri rifiuti.

Ascona non attira solo ospiti da tutto il mondo, soprattutto nei mesi estivi, bensì anche il littering. Per questo, la Città punta su un ampio ventaglio di misure: oltre alle campagne di sensibilizzazione e a una fitta infrastruttura per lo smaltimento, anche il team citato fa in modo che non venga lasciata immondizia in giro e parla con i passanti motivandoli a smaltire correttamente i propri rifiuti. «Anche ad Ascona il littering aumenta in estate – afferma Silvano Colosio, Capo Servizio Esterno –. Per questo motivo apprezziamo molto la visita degli ambasciatori Igsu, che sostengono al meglio le nostre misure contro il littering».

Notevole interesse per una misura collaudata

Oltre ad Ascona, sono più di 50 le Città e i Comuni che fanno affidamento sugli interventi dei team degli ambasciatori Igsu. Dal 2007, ogni estate i responsabili si recano in tutte le regioni del Paese per sensibilizzare i passanti in modo amichevole e con buon umore sulle tematiche del littering e del riciclaggio. Inoltre, in autunno e in inverno sono attivi anche lungo i sentieri escursionistici e nei comprensori sciistici. Essi fanno anche in modo di ridurre il littering in occasione di eventi come i mercatini dedicati allo street food o in occasione di festival all’aperto e sensibilizzano in modo mirato le allieve e gli allievi delle varie scuole sulla problematica del littering con l’ausilio di workshop e attività durante le pause.

Sostegno a Città, Comuni e scuole

Igsu sostiene le Città, i Comuni e le scuole anche con molte altre misure anti-littering: ad esempio, con la giornata nazionale Clean-up, sostenuta dall’Ufficio federale dell’ambiente (Ufam), dall’Associazione Svizzera Infrastrutture comunali Asic e dalla Fondazione Pusch. Quest’anno, questa iniziativa si svolgerà il 16 e 17 settembre. Inoltre, in collaborazione con Swiss Recycling, Igsu mette gratuitamente a disposizione degli insegnanti materiale didattico sulle tematiche del littering e del riciclaggio; assegna il marchio No-Littering a Città, Comuni e scuole che s’impegnano attivamente contro il littering e sostiene le istituzioni nella realizzazione dei progetti di sponsorizzazione dei luoghi.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE