24.07.2022 - 16:34
Aggiornamento: 19:16

Incendio boschivo sotto controllo sui monti sopra Cugnasco

Due elicotteri in volo con benne da questo pomeriggio in una zona piccola (40 per 70 metri) e priva di rustici. Sul posto pompieri di Locarno e Tenero.

incendio-boschivo-sotto-controllo-sui-monti-sopra-cugnasco
Archivio Ti-Press

Allarme incendio sulla montagna che sovrasta Cugnasco. Da questo pomeriggio due elicotteri dotati di benna per il trasporto di acqua sono impegnati in un’azione di spegnimento che riguarda una porzione di bosco priva di rustici, specifica la Polizia cantonale interpellata dalla redazione.

"Si tratta di un incendio piccolo, che interessa un’area di 40 per 70 metri, in cui non sono presenti abitazioni. Ed è sotto controllo", ha riferito alla Rsi il capitano Tiziano Guarisco, capo intervento del Corpo pompieri di Locarno. "Sta bruciando dell’erba secca: sostanzialmente il rogo sta facendo molto fumo".

Un comunicato dei pompieri locarnesi ha spiegato che "l’allarme è scattato attorno alle 13.05 per un incendio di vegetazione sul pizzo Sassello in territorio di Cugnasco. Constatata la presenza di fumo salire dalla cima della montagna sono stati allarmati due elicotteri di picchetto per intraprendere immediatamente le operazioni di spegnimento. Nel frattempo sono stati organizzati dei militi di montagna che in un secondo momento sono stati portati sul posto unitamente al materiale necessario per la lotta contro il fuoco di bosco.
In vetta è stato installato un dispositivo di spegnimento, come pure sono state create delle linee tagliafuoco per impedire lo sviluppo ulteriore della superficie bruciata. Le operazioni in corso sono coadiuvate da due elicotteri civili. L’intervento è condotto da un ufficiale del Cp di Locarno, con la collaborazione del Cp di Tenero. Le operazioni sono ancora in corso e si protrarranno fino all’orario previsto dal sunset (tramonto, ndr). Sulla scorta della situazione al termine della giornata e della ricognizione prevista per il giorno seguente, si deciderà come eventualmente proseguire in caso di necessità".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved