07.07.2022 - 11:25
Aggiornamento: 15:25

A Camedo il treno storico della Fart mostra la sua casa

Il deposito di treni e vagoni accoglierà i viaggiatori in un ambiente d’altri tempi, stravagante, offrendo loro immagini e un maxi murale

a-camedo-il-treno-storico-della-fart-mostra-la-sua-casa

A partire dalla prossima uscita del treno storico, in programma domenica 24 luglio, il deposito dei treni di Camedo sarà aperto al pubblico per proporre una pausa all’insegna del gusto grazie alla collaborazione con l’Osteria Grütli. Uno spazio suggestivo e di grande fascino, arredato all’insegna della sostenibilità e impreziosito da un murale di oltre 30 mq realizzato dall’artista centovallina Tamara Giovannacci. "Grazie al lavoro svolto dal servizio linea e infrastruttura delle Fart abbiamo l’opportunità di aprire questo spazio al pubblico – commenta Monica Brancato Gliozzi, capo Servizio marketing Fart −. Un luogo di grande fascino che abbiamo concepito pensando anche al tema della sostenibilità, arredandolo esclusivamente con tavoli e sedie di seconda mano che renderanno l’ambiente ancor più stravagante abbinando oggetti di epoche, fatture e materiali diversi. Il deposito sarà inoltre ulteriormente impreziosito da Tamara Giovannacci, artista originaria delle Centovalli, che sta realizzando per noi un murale che racconterà in immagini il percorso della nostra ferrovia tra Locarno e Camedo. Un luogo davvero unico che speriamo possa contribuire anche a sostenere il turismo delle Centovalli".
Domenica 24 luglio sarà quindi offerta per la prima volta la possibilità di concedersi una pausa gastronomica all’interno del deposito, grazie alla collaborazione con l’Osteria Grütli, che proporrà per il pranzo un menù del giorno (prenotazione obbligatoria allo 078 218 29 17, info@osteriagrutli.ch) sia per chi viaggia con il treno storico, sia per chi deciderà di raggiungere Camedo con i treni del traffico regionale o internazionale. L’atmosfera sarà ulteriormente allietata da suonatori di corni delle Alpi.
"Ma le sorprese non finiscono qui" conclude Monica Brancato Gliozzi "il pomeriggio sarà dedicato alle famiglie con la presenza di Eleonora Postizzi @asinochileggeancora e merenda offerta ai bambini che viaggeranno a bordo del convoglio storico".
I biglietti possono essere acquistati su biglietteria.ch, presso La Biglietteria Fart (091 751 87 31 - labiglietteria@centovalli.ch) o direttamente in stazione fino a 30 minuti prima della partenza del treno, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved