ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
5 ore

Morbio Inferiore, si accende la discussione sul moltiplicatore

Il Municipio propone due punti in meno. La minoranza della Gestione: ‘scelte mirate senza scivolare in tentazioni propagandistiche’. Ultima parola al Cc
Locarnese
5 ore

Tegna, l’ultimo grido del presidente: ‘Salviamo il campo!’

Marco Titocci ha firmato da solo il rapporto di minoranza commissionale sul messaggio con le varianti di Pr nel comparto Maggia-Melezza
Luganese
5 ore

Un laghetto di Muzzano sempre più... “nature”

Intervento in vista per la riva nord-est, prosegue il programma di valorizzazione avviato vent’anni fa
Luganese
14 ore

A Tesserete si celebra l’antropologo Bruno Manser

L’8 dicembre avrà luogo l’annuale riunione delle associazioni a tutela del territorio, con la partecipazione della Bruno Manser Fonds
Luganese
15 ore

Lugano, uno spettacolo per le persone con disabilità

Sabato 3 dicembre, per la Giornata internazionale delle persone con disabilità, si terrà al Lac un’azione performativa
Luganese
15 ore

Tesserete, posticipato il mercatino natalizio

L’evento si sarebbe dovuto tenere domenica 4 dicembre, ma è stato spostato all’11 dicembre a causa del meteo
Luganese
15 ore

Lugano, il Grand Tour of Switzerland al Parco San Michele

Lugano Region, in collaborazione con Svizzera Turismo, ha installato una postazione fotografica nel celebre punto panoramico
Mendrisiotto
15 ore

Evasione fiscale in un locale a luci rosse di Chiasso

Le prime indicazioni parlano di diversi milioni di franchi non dichiarati. Sequestrato materiale informatico.
Ticino
15 ore

‘In Gendarmeria mancano effettivi’

Gli agenti affiliati all’Ocst chiedono le necessarie risorse affinché la Cantonale possa operare in modo adeguato. Il sindacato ha ora due copresidenti
Locarnese
16 ore

Locarno, arrestata la vittima del pestaggio in Rotonda

Il 26enne dello Sri Lanka è stato trasferito in Ticino su ordine della Procura. Per lui, che nega ogni addebito, si ipotizza l’accusa di tentato omicidio
GALLERY
Mendrisiotto
16 ore

Mendrisio incontra i suoi 18enni al cinema

La cerimonia si è tenuta al multisala, dove i festeggiati hanno incontrato il Municipio e assistito alla proiezione del film ‘Domani’
Luganese
16 ore

Parte la decima edizione di MelideICE

Apre il 2 dicembre il villaggio natalizio sulla riva del lago, che resterà in funzione fino all’8 gennaio
laR
 
04.05.2022 - 05:15
Aggiornamento: 16:26

Locarno, dopo i corsi d’italiano, l’integrazione è nel piatto

La fine del primo ciclo di lezioni di lingua e cultura per le mamme tenuto alla scuola media Morettina verrà coronata da lezioni di cucina etnica

locarno-dopo-i-corsi-d-italiano-l-integrazione-e-nel-piatto
Lorenza De Vita Zelante
Il gruppo in classe
+1

«Sono molto soddisfatta. Il primo ciclo sta andando benissimo e gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti». Lorenza De Vita-Zelante tira le somme della prima tornata del corso di lingua, cultura e integrazione rivolto alle mamme di scolari alloglotti della regione iniziato a fine settembre 2021 e sostenuto dal Lions Club Locarno, nonché dal Servizio integrazione stranieri. Lorenza ne è la promotrice e la docente che tiene le lezioni alla Scuola media Morettina di Locarno, dove da circa sei anni insegna lingua e integrazione.

Il prossimo 24 maggio si terrà l’ultimo incontro con il gruppo di dieci donne provenienti da nove Paesi diversi: «Giappone, Slovacchia, Ungheria, Turchia, Macedonia, Brasile, Romania, Messico e Siria», che significano altrettante lingue madri. L’ottima riuscita – racconta la docente – è globale, sia dal punto di vista scolastico, sia a livello integrativo e culturale: la comune esperienza migratoria ha facilitato l’incontro e l’interscambio. «Inizialmente, c’era molta timidezza», che con il passare del tempo si è sciolta e ha lasciato spazio alla cooperazione fra le partecipanti. «Alcune di loro hanno anche stretto un bel rapporto di amicizia, tanto che hanno iniziato a trovarsi al di fuori delle lezioni». I momenti di apprendimento sono stati altresì un modo per le donne di emanciparsi dal contesto familiare.

Il proposito del corso, ricorda la docente, «è l’indipendenza linguistica delle mamme alloglotte» che tendenzialmente rimangono chiuse fra le mura di casa facendo riferimento solo alla famiglia e alla comunità di origine. Al fine d’impartire le competenze linguistiche di base, utili anche al processo d’integrazione nel tessuto sociale di arrivo, il corso è stato impostato sulla comunicazione utilitaria declinata in varie situazioni, come quella scolastica per facilitare gli scambi fra famiglia e istituto, ma pure di vita quotidiana: «Per esprimere le proprie esigenze ed emozioni».

‘In cucina con’

L’integrazione passa anche dal piatto: stare attorno a una tavola è un momento privilegiato per condividere «la propria cultura e la propria storia» e, perché no, fare ancora pratica di lingua italiana. In occasione della conclusione del laboratorio, il gruppo ha lanciato l’iniziativa ‘In cucina con…’: quattro lezioni ai fornelli, con cena, dedicate ad altrettanti Paesi e tenute da alcune partecipanti. Da un lato, questa proposta ha come scopo sottolineare la buona riuscita del corso e i successi raggiunti da chi vi ha preso parte; dall’altro vuole altresì essere «un’occasione d’incontro con la comunità di accoglienza», esplicita Lorenza.

Il 4 maggio si va in Messico con Nancy, l’11 maggio in Giappone con Miwa (piatto vegano), il 18 in Siria con Suzan e il 25 maggio si approda infine in Brasile con Francislene. Durante ogni serata, ogni cuoca presenterà un piatto tipico del proprio Paese che cucinerà insieme agli iscritti. Le lezioni con cena (al costo di 25 franchi a persona) si svolgeranno allo Spazio Elle di Locarno, dalle 18 alle 20. Per informazioni e iscrizioni: incucinacon2022@gmail.com. Pagina Instagram: in.cucina.con._.

Iscrizioni aperte al corso

Parlare bene una lingua – è pleonastico scriverlo – permette una buona integrazione nella comunità del Paese di arrivo inserendosi nel suo contesto socioculturale. All’interno del microcosmo familiare sono le donne, le mamme, che favoriscono questo processo occupandosi dei figli, aiutandoli e seguendoli nel percorso scolastico ed extrascolstico. Con questo presupposto e con il rinnovato sostegno del Lions Club Locarno, sono aperte le iscrizioni al prossimo ciclo gratuito di corsi di lingua, cultura e integrazione rivolti alle mamme di allievi alloglotti di tutti gli ordini scolastici del Locarnese. Verosimilmente inizieranno a fine settembre 2022 proponendo ancora lo stesso funzionale orario mattutino; ogni lezione dura due ore. Per informazioni e iscrizioni al corso: decs-sm.locarno2@edu.ti.ch; lorenza.devita@edu.ti.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved