film-festival-75-comuni-uniti-nel-segno-della-settima-arte
Un grande schermo a disposizione, ma in 8 diverse località
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
41 min

Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’

I divieti all’uso dell’acqua - già rientrati - non toccavano due importanti ditte
Mendrisiotto
41 min

Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’

Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Ticino
11 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
13 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
14 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
15 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
18 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
21 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
1 gior

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
1 gior

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
1 gior

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
28.04.2022 - 14:30
Aggiornamento : 15:33

Film Festival 75, Comuni uniti nel segno della settima arte

Venticinque centri del Locarnese e valli festeggiano il traguardo della rassegna con un ciclo (all’aperto) di 8 grandi film che ne hanno segnato la storia

I Comuni del Locarnese e Valli, con il sostegno del Locarno Film Festival, offrono alla popolazione locale una rassegna di cinema all’aperto itinerante, portando i film che hanno segnato la storia del Festival in tutta la regione. Da inizio giugno fino alla fine di luglio, il pubblico avrà la possibilità di vivere l’esperienza della Piazza Grande in suggestive piazze e località del Locarnese e delle sue valli. La selezione dei film è stata curata dal direttore artistico del Festival Giona A. Nazzaro.

In occasione del 75° anniversario del Locarno Film Festival, la Commissione intercomunale Cultura del Locarnese e Valli (Ciclv) – un gremio che raduna i capidicastero Cultura di tutta la regione – ha assegnato a un gruppo di lavoro il compito di elaborare un progetto di cinema itinerante per commemorare questo importante traguardo.

«Con questa iniziativa vogliamo offrire alla popolazione della regione un’occasione di incontro e di avvicinamento al Festival al di fuori dei canonici undici giorni. Siamo molto soddisfatti delle numerose adesioni al progetto da parte dei Comuni del Locarnese e Valli. È una dimostrazione della volontà e della capacità della nostra regione di collaborare e di creare una progettualità congiunta», ha dichiarato Nancy Lunghi, municipale a Locarno e membro del gruppo di lavoro, durante la conferenza stampa.

Per Marco Solari, presidente del Locarno Film Festival, il sostegno della regione è fondamentale: «Qualsiasi impresa o manifestazione internazionale di successo ha bisogno di avere radici locali profonde. Siamo fieri e orgogliosi del prezioso supporto che la regione del Locarnese e Valli dimostra costantemente al suo Festival».

Dal 3 giugno al 22 luglio

La rassegna, realizzata con il sostegno del Locarno Film Festival, si svolgerà dal 3 giugno al 22 luglio in varie località del Locarnese e Valli e conta 8 titoli che hanno attraversato la storia della manifestazione. Le proiezioni saranno proposte all’aperto, chiaro omaggio alla Piazza Grande, fiore all’occhiello del Festival.

La selezione dei film è stata curata dal direttore artistico Giona A. Nazzaro: «Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di una rassegna itinerante intercomunale. È un’occasione per rendere omaggio al territorio nel quale il Festival è così fortemente radicato e alle sue comunità. Ho selezionato otto titoli che raccontano una storia possibile del Locarno Film Festival. Otto film fra passato e presente recentissimo».

La popolazione avrà così la possibilità di rivivere alcuni dei momenti cinematografici più emozionanti e significativi del Festival, riscoprendo titoli che hanno fatto la storia della settima arte. Dai capolavori senza tempo di Roberto Rossellini (Europa ’51) e Douglas Sirk (Magnificent Obsession), alla grande commedia di ieri e di oggi (I soliti ignoti di Mario Monicelli e Little Miss Sunshine di Valerie Faris e Jonathan Dayton), passando per un doveroso omaggio a Lina Wertmüller (I basilischi), ci sarà spazio anche per i cult generazionali (American Graffiti di George Lucas), per il meglio del cinema civile recente (Le vite degli altri di Florian Henckel von Donnersmarck) e per le promesse più brillanti del panorama contemporaneo (Il legionario di Hleb Papou).

L’entrata alle proiezioni è gratuita e i film saranno proposti in italiano o sottotitolati in italiano per rendere l’esperienza accessibile al pubblico della regione. Durante ogni serata, verrà estratto un vincitore di un abbonamento generale per la 75esima edizione del Locarno Film Festival (3-13 agosto 2022) mentre altri biglietti verranno sorteggiati in concorsi online.

Al progetto hanno aderito i seguenti comuni: Avegno Gordevio, Bosco Gurin, Brione s. Minusio, Campo Vallemaggia, Centovalli, Cerentino, Cevio, Cugnasco-Gerra, Gambarogno, Gordola, Lavertezzo, Lavizzara, Linescio, Locarno, Losone, Maggia, Mergoscia, Minusio, Onsernone, Orselina, Ronco s. Ascona, Tenero-Contra, Terre di Pedemonte, Verzasca. Quanto ad Ascona, partecipa indirettamente, offrendo due proiezioni all’aperto in Piazza Torre il 27 e 28 luglio, in collaborazione con la sezione del Locarno Film Festival Locarno Kids, dedicata al pubblico di domani.

Il progetto è reso possibile grazie alla stretta collaborazione con gli Amici del Cinema del Gambarogno, il Cinematografo Ambulante, il Locarno Film Festival, il Palacinema di Locarno e Radio Ticino e grazie alla preziosa sponsorizzazione da parte di enjoy Arena Sa e della Fondazione Cultura nel Locarnese.

Il gruppo di lavoro è formato da Claudio Berger, Simona Canevascini, Nancy Lunghi, Roberto Pomari, Peter Prazak e Oliviero Ratti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cinema all'aperto comuni locarno film festival rassegna
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved