intragna-un-piazzale-scolastico-da-abbellire
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
12 ore

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
13 ore

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
13 ore

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
Ticino
13 ore

L’Ispettorato del lavoro sanziona l’‘operazione TiSin’

L’autorità contesta a un’azienda la legittimità del contratto stipulato insieme al sedicente sindacato leghista per aggirare il salario minimo
Grigioni
14 ore

Donazione di sangue a Roveredo

Mercoledì 6 luglio dalle 16.30 alle 19.30 al Centro regionale dei servizi
Bellinzonese
14 ore

Luca Decarli presidente del Rotary Club Bellinzona

Succede ad Alessandra Alberti
Locarnese
14 ore

Giallo di Solduno, indagini a tutto campo

Per la morte del 25enne, rinvenuto senza vita e con una ferita al volto dopo diversi giorni, gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi
27.04.2022 - 15:54
Aggiornamento : 17:50

Intragna, un piazzale scolastico da abbellire

Lo chiede un’interpellanza al Municipio del gruppo Ppd (primo firmatario Stefano Jelmorini), riallacciandosi a una precedente proposta sin qui inascoltata

Un piazzale scolastico di pochi metri quadrati dall’aspetto poco decoroso, polveroso e ancor meno invitante per i bambini che vi trascorrono la ricreazione. Per questo motivo da sistemare. Lo chiede in un’interpellanza al Municipio di Centovalli, il consigliere comunale Stefano Jelmorini a nome del gruppo Ppd. "Dopo aver ristrutturato con successo l’edificio scolastico, il piazzale scolastico è rimasto un elemento da terminare in questa zona che non è solo una superficie asfaltata, bensì rappresenta una zona d’incontro molto frequentata in cui molti genitori, allievi e turisti si fermano e passano qualche momento spensierato praticando diverse attività" osserva l’interessato, primo firmatario. Tema, questo, non nuovo dal momento che un analogo appello all’Esecutivo era già stato lanciato nell’estate del 2020, con la richiesta di piazzare nelle aiuole un tappeto verde precoltivato.
"All’epoca mi fu risposto che si stava valutando e che si sarebbe proposto qualche cosa di alternativo data la forte sollecitazione delle aiuole da parte degli utenti della scuola. Ora, a due anni dalla richiesta (peraltro condivisa da molti utenti dello spazio), mi sembra che questo luogo di aggregazione ha assunto un carattere piuttosto di desolazione in cui la terra polverosa e i sassolini che si incastrano nelle ruote dei monopattini dei bambini la fanno da padrone". Da qui la nuova richiesta all’autorità a voler intervenire per abbellire questa superficie, se del caso anche "rimodellando il piazzale scolastico con un progetto più strutturato che accontenti tutti gli utenti (allievi della scuola, residenti, ospiti della casa anziani, turisti ecc...)". L’auspicio dei firmatari dell’interpellanza è che gli interventi possano essere portati a termine prima dell’estate.

A Verdasio acqua nuovamente potabile

Nella frazione di Verdasio, intanto, gli abitanti possono nuovamente consumare l’acqua potabile erogata dalla rete idrica. È infatti rientrato l’allarme legato al grave incendio che, nelle settimane a cavallo tra marzo e aprile, ha colpito l’area, danneggiando seriamente, oltre a boschi e cascinali, pure le condotte d’adduzione lasciando il villaggio senz’acqua per più giornate. Una situazione di criticità che, lo ricordiamo, aveva portato l’autorità municipale a chiedere ai proprietari di case di vacanza di rinunciare a soggiornare a Verdasio, in modo tale da permettere ai domiciliati di avere sufficiente acqua a disposizione.

L’utenza è comunque tenuta a osservare alcuni consigli pratici, come quello di lasciar correre l’acqua nei rubinetti per qualche minuto e controllare eventuali apparecchiature impiegate per addolcire l’acqua, in modo tale da evitare contaminazioni.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
interpellanza intragna piazzale scolastico
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved