Locarnese
Calicantus, un ‘Tour de Romandie’ per il canto corale svizzero
Il coro di Locarno affiancato da formazioni della Svizzera francese per concerti a Tafers, Friborgo, Flanthey e Martigny-Bourg
Momenti indimenticabili
25 aprile 2022
|

Nella settimana di Pasqua Calicantus si è recato in Svizzera romanda per una tournée di concerti e di scambi culturali, dove ha rappresentato Locarno e il Ticino. Protagonista in meravigliose sale e chiese storiche a Tafers, Friborgo, Flanthey e Martigny, il coro ha promosso il tour sotto il segno della "promozione del canto corale svizzero", sottolineando come i valori intrinseci di questa disciplina siano un emblema di collaborazione e condivisione.

Gli scambi culturali con cori di bambini o di adulti sono uno degli obiettivi della scuola Calicantus e parte integrante del suo progetto pedagogico. In questo contesto, dopo due anni di restrizioni il "Tour de Romandie" ha visto quattro cori della Svizzera francese affiancarsi a Calicantus in altrettanti concerti di valenze diverse.

Lunedì 18 aprile a Tafers l’incontro era con il coro della scuola di canto di Sense dove i giovani hanno eseguito brani in comune e organizzato attività di scambio ludico e linguistico. Martedì, nella splendida Eglise du Christ-Roi a Friborgo, i giovani locarnesi si sono esibiti con il coro misto Ensemble vocal DeMusica, un coro di statura nel panorama friburghese, con il quale è stato intonato a due cori il famoso "Ola oh che bon eco" di Orlando di Lasso. Il Tour prevedeva in seguito attività culturali a Losanna e a Vevey, con visite al museo Alimentarium, una visita guidata della città di Sion, della basilica di Valère e del Château de Tourbillon.

I concerti seguenti si sono svolti nell’Eglise de Flanthey (Vd) con i bambini del coro di scuola elementare di Lens-Flanthey-Icogne, che si affacciano al mondo corale muovendo i primi passi nella polifonia, e a Martigny-Bourg, con il coro femminile La Romaine. Tutti i concerti hanno registrato una grande affluenza di pubblico. Calicantus ha dato il meglio di sé cercando di trasmettere l’obiettivo ultimo del suo agire: lavorare senza riserve per una società che possa dare un posto di rilievo alla cultura, dove la musica corale e orchestrale per i giovani, sia considerata un bene necessario e inviolabile.

Gli ultimi concerti della stagione vedranno Calicantus esibirsi il 6 maggio nella Chiesa parrocchiale di Brissago e il 14 maggio nella chiesa del Collegio Papio di Ascona; tutti i dettagli sul sito www.corocalicantus.org. Altre date si svolgeranno a Gossau nell’ambito del Festival nazionale di canto, nel quale Calicantus è invitato quale ambasciatore culturale e si esibirà, tra gli altri, di fronte alla consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE