muralto-il-libro-su-svizzera-e-santa-sede-di-planzi
Ti-Press
Lorenzo Planzi, storico e divulgatore
24.04.2022 - 16:01
Aggiornamento : 25.04.2022 - 17:27

Muralto, il libro su Svizzera e Santa Sede di Planzi

Giovedì alle 20.30 nell’ambito del FestivalLibro viene presentato nella sala dei congressi il volume trilingue dello storico locarnese

Dopo le presentazioni a Berna e Friburgo, il libro trilingue dello storico locarnese Lorenzo Planzi, "Il Papa e il Consiglio federale. Dalla rottura nel 1873 alla riapertura della Nunziatura a Berna nel 1920", sarà finalmente presentato in Ticino. L’appuntamento è per giovedì prossimo, 28 aprile, alle 20.30 al Palazzo dei Congressi di Muralto, quale esordio del FestivalLibro, che si protrarrà fino a domenica 1º maggio. Durante la serata, patrocinata dal Comune di Muralto, interverranno il sindaco Stefano Gilardi e l’autore del libro.

All’indomani della spettacolare interruzione delle relazioni diplomatiche, il volume racconta la storia del paziente riavvicinamento tra Papa e Consiglio federale. Dal gelo al dialogo, il Ticino gioca un ruolo di ponte tra Berna e la Città eterna. Nella prefazione del libro trilingue (in italiano, tedesco e francese), il presidente della Confederazione Ignazio Cassis annota: "È un’importante testimonianza di storia della diplomazia, rivelandoci espedienti e intrecci che talvolta rievocano le atmosfere di un libro giallo".

Lorenzo Planzi, nato a Locarno nel 1984, ha conseguito il Dottorato in Storia all’Università di Friburgo e la Licenza in teologia alla Gregoriana di Roma, mentre per il Fondo nazionale svizzero ha coordinato un progetto di quattro anni sulla storia dei rapporti tra Berna e Vaticano. Durante la serata racconterà anche vicende e aneddoti dei suoi anni romani. E proprio nella Città eterna, all’Istituto Svizzero di Roma, è in programma un’ulteriore presentazione del libro alla fine dell’estate.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
festivallibro libro lorenzo planzi muralto sala congressi
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved