per-il-momento-siamo-almeno-risparmiati-dal-vento-di-ieri
Rescue Media
25.03.2022 - 16:15
Aggiornamento: 16:44

‘Per il momento siamo almeno risparmiati dal vento di ieri’

Incendio nelle Centovalli: sembra esserci un miglioramento. ‘Mangiata’ una cinquantina di ettari di bosco. Da Verdasio evacuate 21 persone

Si è mangiato finora una cinquantina di ettari di bosco, il fuoco che imperversa fra il riale di Verdasio e la linea della funivia Verdasio-Comino. La situazione aggiornata alle 16 parla di 8 elicotteri ancora in azione (di cui 2 Superpuma dell’esercito) e di 41 pompieri sul territorio, appartenenti ai Corpi di Locarno, Melezza, Maggia e Pizzo Leone. Tiziano Guarisco, capo intervento, rilevava pochi minuti fa che «fortunatamente, rispetto a ieri, non c’è quella corrente ascensionale che complica maledettamente le cose. Ma non è detto che non si presenti più tardi...».

Un problema presente è invece quello del materiale ardente che frana a valle, determinando la formazione di sempre nuovi focolai: «Laddove è possibile muovere l’autobotte, ci si può far fronte, mentre in altre zone più discoste impervie il discorso cambia e tutto diventa più complicato». Di non facile gestione il territorio compreso fra i Monti di Comino e Borgnone, sulla quale è possibile intervenire unicamente con i getti d’acqua dagli elicotteri, non essendo raggiungibile a piedi dai militi.

Da Verdasio, dove sono bruciati pali dell’elettricità e dove non v’è più erogazione d’acqua potabile, sono state evacuate 21 persone: 3 in una struttura alberghiera messa a disposizione dal Comune, mentre le altre da parenti. Ai Monti di Comino nessuno è in pericolo, ma l’incendio ha distrutto due cascine: una era in riattazione, l’altra serviva da casa di vacanza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
centovalli incendio pompieri tiziano guarisco verdasio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved