ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
58 min

Una nuova direzione per lo sviluppo del PalaCinema

Migliorare le sinergie tra gli inquilini, promuovere attività culturali e formative nel campo della settima arte le sfide che attendono il nuovo direttore
Locarnese
1 ora

Un corso per gestire le emergenze con bambini

Lo organizza la Sezione Samaritani Bassa Vallemaggia sabato 11 febbraio a Gordevio, seguito il 20 febbraio da uno sull’uso del defibrillatore
Luganese
1 ora

Blackout nel Luganese, quasi un’ora senza corrente

La causa è stata un guasto alla rete nazionale Swissgrid.
Ticino
2 ore

Attività invernali e fauna selvatica: prove di... convivenza

Quattro regole per non violare le ‘zone di tranquillità’: con ‘Rispetto è protezione – Sport sulla neve e rispetto’ Nature-Loisirs sbarca in Ticino
Mendrisiotto
2 ore

Ecco i pasti pronti che scaldano il cuore

L’associazione Lì&Là si occupa di fornire pranzi e cene alle famiglie con figli ospedalizzati. Un’idea nata dall’esperienza personale di Sveva
Bellinzonese
2 ore

A Bellinzona un centinaio di abitanti in più dal Luganese

Considerando arrivi e partenze, dai dati sulla popolazione emerge un saldo positivo (di circa 50 unità) pure da Locarnese, Tre Valli e Mendrisiotto
Gallery
Locarnese
5 ore

In Parlamento per promuovere il diritto all’accessibilità

Marco Altomare, 29enne di Losone, soffre di una malattia genetica rara. Ma questo non gli impedisce di tentare la carta del Gran Consiglio
Mendrisiotto
5 ore

La politica momò, tra municipali che vanno e che vengono

A Morbio Inferiore Fabio Agustoni lascia il gruppo Morbio 2030, ma resta come indipendente. Altra novità a Mendrisio, stavolta nel Centro
Bellinzonese
5 ore

Ronco Bedretto: prima del verde 10 anni di deposito Ustra

L’area della cava Leonardi sarà trasformata in zona agricola con il materiale di scavo proveniente dal secondo tubo autostradale del San Gottardo
Luganese
12 ore

Lugano agevola l’accesso alla cultura ai 18enni

Il pass per i giovani è stato accolto dal Consiglio comunale che ha dato luce verde al concorso per il piazzale ex Scuole (senza mercato)
17.03.2022 - 16:45
Aggiornamento: 17:03

‘Locarno aderisca alla Carta europea per la parità di genere’

È l’auspicio della Commissione della legislazione, che sostiene la mozione di Fabrizio Sirica. Operatore sociale: si va avanti con Brissago e Ronco

locarno-aderisca-alla-carta-europea-per-la-parita-di-genere
Ti-Press
C’è chi lo dice in piazza, forte e chiaro

"L’atto parlamentare merita pieno accoglimento". Lo scrive la Commissione della legislazione del Consiglio comunale di Locarno riferendosi alla mozione del marzo 2018 con cui Fabrizio Sirica e cofirmatari (gruppo Ps, Verdi, Ppd, Plr) chiedevano un impegno concreto in Città per la parità di genere. Oggetto della mozione era l’adesione alla "Carta europea per l’uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini nella vita locale", nonché lo stanziamento di un credito per elaborare un Bilancio di genere. "Analogamente a Sorengo e a Mendrisio, Locarno potrà offrire una chiave di lettura sulle disparità di genere esistenti sul territorio; parimenti la Città potrà aderire alla Carta europea", nota la commissione della Legislazione (relatore del rapporto, Mauro Belgeri). Questo "soprattutto perché la nostra Città è polo regionale e ospita sul proprio territorio una serie di servizi che denotano una particolare sensibilità dell’ente pubblico verso le famiglie e tutte le fasce di età. Per allestire il bilancio di genere della nostra città, il Comune di Locarno potrà prendere ispirazione dai documenti allestiti a Sorengo e a Mendrisio".

La stessa commissione della Legislazione ha nel frattempo sottoscritto un altro rapporto di sicuro interesse: quello (pure favorevole) alle convenzioni sull’operatore sociale con i Comuni di Brissago e Ronco s/Ascona. Si tratta di un rinnovo dopo che tre precedenti convenzioni (una delle quali riguardava Gordola) sono scadute. In concreto, con Brissago la collaborazione si traduce in un 10% di messa a disposizione dell’operatore sociale della Città per la popolazione di confine, mentre con Ronco c’è più flessibilità, nel senso che non sarà richiesta la presenza regolare dell’operatore, ma una puntuale in funzione dei bisogni, dietro compenso e a ore.

Se con Brissago e Ronco si può dunque andare avanti, così non sarà con Gordola: "Locarno ha cercato invano di spingere il Comune limitrofo a trovare una nuova soluzione. L’operatore sociale messo a disposizione al 10% non permetteva di rispondere ai bisogni di Gordola, che presenta una serie di problematiche sensibili (a causa delle dimensioni non proprio trascurabili del Comune stesso) per le quali sarebbe da prevedere un operatore sociale attivo al 30-50%. La questione è stata discussa ma non accettata (presumibilmente per ragioni finanziarie)". Rinnovare, per ora, le convenzioni con Ronco e Brissago, "permetterà di fortificare ed estendere nel tempo queste cooperazioni intercomunali, in modo da corroborare l’attività di prevenzione, monitoraggio e aiuto alla popolazione della regione, contribuendo così al miglioramento della qualità di vita degli abitanti e della collettività tutta".

Infine, la Commissione della gestione (relatore Luca Renzetti) ha preavvisato favorevolmente il credito di 4,3 milioni di franchi per progettazione esecutiva e realizzazione dell’ampliamento, con due nuove sezioni, della scuola dell’infanzia ai Saleggi, più 215mila franchi per progettazione e realizzazione del parco giochi. L’ampliamento, ricordiamo, si baserà sul progetto "OASI" dello studio Cappelletti Sestito Architetti, che nel 2019 aveva vinto il concorso pubblico.

Tutti questi argomenti verranno trattati dal Consiglio comunale nella seduta convocata per il prossimo 28 marzo, dalle 20.15, sempre e ancora nei grandi spazi del Palexpo Fevi in relazione alla situazione pandemica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved