ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano

La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
3 ore

Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita

Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
4 ore

Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’

Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
5 ore

Le oasi di Vezia, idee per un paese più visibile

Dai luoghi di aggregazione a piccole aree di ristoro, molte le proposte pervenute dalla cittadinanza
Luganese
5 ore

Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1

Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
6 ore

Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi

La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
Ticino
6 ore

Targhe, Dadò: ‘Colpa del governo’. Gobbi: ‘Sei in malafede’

Caos imposta di circolazione, dopo il ritiro dei decreti da parte del Consiglio di Stato è botta e risposta al fulmicotone, tra accuse e puntualizzazioni
10.03.2022 - 16:58

‘Camelie Locarno’ rifiorisce dopo due anni

La manifestazione (con esposizione scientifica di 250 varietà) darà il via alla stagione turistica

a cura di Serse Forni
camelie-locarno-rifiorisce-dopo-due-anni
Oki-No-Nami

Sono fiorite anche nel 2020 e nel 2021, ma erano passate quasi inosservate a causa della pandemia di Covid-19. Quest’anno, invece, le camelie torneranno a essere le reginette di bellezza, ammirate da migliaia di appassionati, in concomitanza con l’avvio della stagione turistica sulle rive del Lago Maggiore.

"Camelie Locarno" si svolgerà sull’arco di cinque giorni, dal 23 al 27 marzo prossimi. Organizzata dalla Società svizzera della camelia, in collaborazione con Ascona-Locarno Turismo e con la Città di Locarno, la rassegna è forse la più importante esposizione europea dedicata a questo fiore. È capace di attirare appassionati da tutta Europa e si distingue da manifestazioni affini per le sue dimensioni, l’ampia varietà di piante e fiori che vi si possono ammirare, l’estrema cura posta negli allestimenti e la profusione degli addobbi floreali.

Fulcro dell’evento è la mostra scientifica. Presenta all’interno di una tensostruttura circa 250 varietà di camelie recise, suddivise in diverse specie (japonica, reticulata e altre), ibridi e "cultivar" provenienti da vari parchi e giardini della regione.

Il Parco delle camelie, che ospita la cinque giorni, si trova in riva al lago, nei pressi della Lanca degli Stornazzi. È aperto tutto l’anno, ma dà il meglio di sé fra marzo e metà aprile: ospita su una superficie di oltre 10mila metri quadrati poco meno di mille diverse varietà di camelie, due laghetti con giochi d’acqua e un romantico padiglione. In questi mesi l’area verde è oggetto di un’ulteriore fase di ampliamento con l’aggiunta di altre 430 piante. I lavori saranno ultimati entro la primavera del 2023 per il Congresso dell’International camellia society che avrà luogo a Verbania.

A far da cornice alla mostra, anche alcune bancarelle con prodotti a tema. Ma pure diversi momenti musicali. Il primo: venerdì 25 marzo, alle 20.30, nella sala della Sopracenerina in Piazza Grande, nell’ambito del festival di musica antica "Concerti delle camelie", Leonardo Miucci (fortepiano) e l’AleaEnsemble (trio d’archi) proporranno musiche di Beethoven e Mozart (informazioni su concertidellecamelie.com). Pure al Parco saranno organizzati alcuni appuntamenti speciali, come spettacoli per bambini e momenti musicali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved