lavizzara-disposta-a-rinunciare-alla-casa-anziani-a-broglio
Ti-Press
Da privilegiare l’innalzamento delle “Betulle” a Cevio
04.02.2022 - 14:50
Aggiornamento: 16:40

Lavizzara disposta a rinunciare alla casa anziani a Broglio

Stando al Municipio non rientra più negli scenari per il futuro del comune dell’alta Vallemaggia

Nuova casa anziani in Vallemaggia, cambiano i parametri: il Comune di Lavizzara si dichiara disposto a rinunciare all’opzione Broglio a favore della sopraelevazione della struttura già esistente a Cevio.

La comunicazione giunge dallo stesso Comune di Lavizzara, il cui Municipio, nelle scorse settimane ha scritto al Cantone (Dss), ai Comuni della Vallemaggia (Ascovam), all’Associazione valmaggese aiuto domiciliare (Avad) e alla Fondazione Vallemaggia per specificare i nuovi intendimenti: “In riferimento al contesto attuale di persistente incertezza legata al Covid-19, ci dichiariamo disposti a entrare nel merito di un’eventuale rinuncia alla realizzazione del progetto Casa anziani Lavizzara a Broglio, in alternativa all’innalzamento della Residenza alle Betulle di Cevio – specifica lo stesso esecutivo in una nota ai media –. Le valutazioni fatte, prendendo in considerazione le conseguenze a livello sanitario, politico e soprattutto finanziario della pandemia, sono state discusse e condivise con il Consiglio comunale nel corso di un incontro tenutosi di recente, nel quale sono stati delineati gli scenari, presenti e futuri, cui il Comune potrebbe essere confrontato”.
Per rapporto agli altri Comuni della Vallemaggia, il collegio guidato dal sindaco Gabriele Dazio auspica un chiaro sostegno da parte di tutti i Municipi per il tanto atteso collegamento tra l’Alta Vallemaggia e la Valle Leventina, nonché, a livello locale, per una fondamentale e fattiva difesa del Centro Scolastico Lavizzara con l’obiettivo di mantenere una sede di scuola dell’infanzia nel comune, come pure per altre iniziative d’importanza locale.
“A beneficio della popolazione, in particolare per le fasce più anziane, si pensa inoltre a un progetto alternativo, in modo da offrire in futuro nuovi servizi in ambito sociale o culturale”, conclude il Municipio che, nelle scorse settimane, ha voluto incontrare tutti gli esecutivi della Vallemaggia. “Confidiamo che si possa inaugurare in tempi brevi un periodo di rinnovata collaborazione fra i Comuni, nel segno di uno sviluppo socioeconomico equilibrato che coinvolga anche le zone più periferiche; questo nel vero interesse di tutti”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
broglio casa anziani cevio lavizzara vallemaggia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved