primo-cittadino-del-cantone-sul-luogo-dell-incendio
03.02.2022 - 15:21
Aggiornamento: 15:43

Primo cittadino del Cantone sul luogo dell’incendio

Nicola Pini si è recato nella località toccata dal devastante rogo per incontrare i pompieri e portare il ringraziamento delle autorità

Il presidente del Gran Consiglio Nicola Pini, accompagnato dal vicesindaco di Gambarogno Michele Sussigan e dal municipale Tiziano Rossi, si è recato nei pressi dell’Alpe di Neggia per sincerarsi della situazione e ringraziare gli attori del pronto intervento (Polizia cantonale, corpi pompieri di Bellinzona e del Gambarogno, Esercito, guardie forestali, tecnici e autorità comunali) impegnati da diversi giorni nelle operazioni di spegnimento dell’incendio.

«Tutto il Ticino è con voi e con la popolazione di Indemini. Forza e soprattutto grazie per quanto state facendo con professionalità, competenza e spirito di servizio. Tante persone vi guardano, tifano per voi, provano stima e gratitudine per il vostro impegno» – ha detto ai presenti alla riunione operativa presso lo Stato maggiore degli enti di primo intervento (Smepi) il primo cittadino del Cantone.

Il Presidente si è quindi recato in sopralluogo nei pressi di Indemini, il cui abitato è situato poco lontano dal rogo – ancora sotto stretta osservazione – che ha causato, negli scorsi giorni, l’evacuazione di una quarantina di abitanti del nucleo e delle frazioni circostanti di Ri, Pezze e Boè. A loro un particolare pensiero di vicinanza e solidarietà, con l’augurio che possano presto tornare, in tutta sicurezza e serenità, nelle loro case.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alpe neggia cantone nicola pini primo cittadino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved