l-antenna-di-sviluppo-acop-capta-bene-i-segnali-del-territorio
17.01.2022 - 16:27
Aggiornamento : 16:46

L’Antenna di sviluppo Acop capta bene i segnali del territorio

Ratificata dai legislativi di Centovalli, Onsernone e Terre di Pedemonte la convenzione che regola la gestione di questo prezioso servizio di appoggio

Un’antenna che capta bene i segnali progettuali e che, dalla sua costituzione nella primavera del 2020 a oggi, assicura la necessaria consulenza a chi si fa promotore d’iniziative di sviluppo, sia esso ente pubblico, sia esso un privato cittadino. Stiamo parlando dell’Antenna Ers-Cop, posta sotto l’egida dell’Ente autonomo delle Centovalli, che per conto dei tre Comuni interessati (Centovalli, Onsernone e Terre di Pedemonte) assicura appoggio e aiuto ad associazioni, privati ed enti promotori di progetti nei più svariati ambiti, incoraggiandoli nella loro azione. A fine agosto dello scorso anno, su incarico dei tre sindaci (riuniti nel Comitato Guida Antenna), i suoi coordinatori, Elia Gamboni (responsabile) e Ottavia Bosello, hanno redatto la bozza per il rinnovo della convenzione tra i Comuni, in quanto l’attuale scade a fine aprile 2022. L’accordo è stato ratificato dai rispettivi legislativi in occasione delle sedute di Consiglio comunale dello scorso mese di dicembre. Nessuna voce contraria si è alzata a riguardo, a testimonianza della generale soddisfazione per il lavoro svolto sin qui a tutto vantaggio del territorio. Le molteplici iniziative intraprese (portate a compimento o in corso d’opera) abbracciano i più svariati ambiti. Si va dalla creazione di un sito internet per la promozione degli eventi (www.agendaeventi.ch) al rilancio del mercatino artigianale estivo d’Intragna, passando per l’organizzazione dei festeggiamenti per la nuova Piazza di Tegna (e dei 10 anni dal voto aggregativo nelle Terre di Pedemonte). Tra gli obiettivi del nuovo anno, sicuramente il proseguimento del progetto di una capanna sul monte Salmone, la realizzazione del sentiero Bocchetta di Omitt che collega la Via Alta della Vallemaggia con i sentieri della Valle di Vergeletto, il futuro Centro di arrampicata a Ponte Brolla, la consulenza per l’Ostello diffuso in Onsernone, per non citarne che alcuni. Grazie a questo apporto partecipativo e di competenze è possibile programmare e concretizzare iniziative e interventi che impattino sull’economia locale e che assicurino un “effetto di ritorno”.
Per il finanziamento dell’Antenna, oltre al contributo assicurato dall’Ente regionale di sviluppo, è prevista una partecipazione finanziaria dei tre Comuni che attualmente consiste in 10mila franchi cadauno. La nuova convenzione, sottoscritta come accennato dai tre legislativi, prevede una durata indeterminata, con possibilità di disdetta da una delle parti con preavviso 12 mesi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
antenna acop centovalli convenzione onsernone pedemonte territorio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved