intragna-moderazione-del-traffico-da-potenziare
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
27 min

Nessun paziente Covid nei reparti di cure intense in Ticino

Non si registrano decessi da una settimana. Quello odierno è l’ultimo report quotidiano: i dati pandemici cantonali saranno ora diffusi ogni mercoledi
Locarnese
37 min

Rivapiana Rivasana a Minusio, e l’ambiente ringrazia

Un’ottantina di partecipanti all’operazione di ripulitura organizzata dall’Agis in collaborazione con l’Istituto scolastico e il Comune
Bellinzonese
2 ore

Sarà abbattuto il cedro secolare della Chiesa evangelica

Bellinzona: una malattia ha compromesso la stabilità della pianta secolare divenuta negli anni simbolo per i fedeli. Il pastore: ‘Non facile convincerli’
Mendrisiotto
5 ore

I momò si preparano al Tour de Suisse e aspettano il ‘loro’ Gino

Nel Distretto è presente l’unico fans club di Gino Mäder. ‘Siamo nati per caso a Innsbruck’. E per il 16 giungo si pensa a una ‘Casa Gino’.
Gallery
Locarnese
5 ore

Tegna: quel tesoro verde da valorizzare

Il querceto nei pressi del campo sportivo, un unicum dal profilo naturalistico, è al centro di un progetto selvicolturale di recupero e sfruttamento
Luganese
5 ore

Polizia del Vedeggio: un terzo degli agenti sotto inchiesta

Aperta un’indagine amministrativa, coinvolto il vicecomandante, ora sospeso. Si parla di violazioni ai regolamenti di servizio.
Mendrisiotto
11 ore

Corsia per i Tir, ‘non si accettano compromessi’

Il Consiglio comunale di Novazzano mette nero su bianco la sua ‘ferma opposizione’ al progetto firmato dall’Ustra
Ticino
13 ore

Refezione scuola infanzia, facoltativa per alcuni allievi

La maggioranza commissionale con il rapporto di Ghisletta
27.12.2021 - 19:20

Intragna, moderazione del traffico da potenziare

L’area tra l’istituto scolastico e l’autosilo sarà resa maggiormente sicura; anche alle fermate dell’autopostale saranno da studiare soluzioni

Moderazione del traffico. Se n’è parlato in coda ai lavori dell’ultima seduta di legislativo del Comune di Centovalli. Durante le comunicazioni alla sala, il sindaco Michele Turri ha informato i presenti su quelle che sono le intenzioni del Municipio in materia di mobilità scolastica. L’intento è quello di accrescere la sicurezza degli utenti deboli della strada nel comparto delle scuole d’Intragna, tra la sede e l’autosilo, dove occorre intervenire per rallentare la velocità di transito delle auto. Per farlo saranno posati dei nuovi dossi con un’opportuna segnaletica. Spiegazioni, quelle del sindaco, sulle quali si è innestato l’intervento del consigliere comunale del Ppd, Stefano Jelmorini. In sintesi quest’ultimo ha chiesto di allargare il discorso sicurezza stradale ad altre zone del comune, come a Golino e in località ponte d’Intragna. In questo caso la criticità riscontrata riguarda più che altro gli utenti dell’autopostale. Nelle fermate non esistono strisce pedonali e i passeggeri, soprattutto durante la stagione turistica, scesi dal veicolo attraversano la strada in maniera imprudente, esponendosi a pericoli. Timori condivisi dall’esecutivo, ha confermato Turri, il quale ha assicurato che saranno interpellati i servizi cantonali per avere delle indicazioni su possibili soluzioni al problema.

Il Comune ‘termina’ a Camedo...

Dalla strada alla ferrovia per segnalare un’interrogazione di Luca Maggetti (a nome del gruppo 100ValliViva) relativa al terzo binario delle Fart. I firmatari chiedono al Municipio di tener presente, al momento della presentazione del progetto, che la valle termina a Camedo e non a Intragna. Questo per ribadire che anche la popolazione delle alte Centovalli merita di avere a disposizione corse serali del treno. Preso atto della richiesta, il sindaco Michele Turri ha osservato come spesso, purtroppo, gli appelli dell’esecutivo siano poco ascoltati dalle Fart.

Dai binari al soccorso aereo, in conclusione, per annunciare che presto le alte Centovalli saranno dotate di una piazza d’atterraggio “ufficiale” per l’eliambulanza. Un’esigenza, quella di disporre di una simile infrastruttura, caldeggiata dal consigliere comunale Edy Tosetti (Plr) lo scorso mese di marzo, il quale si era accorto delle difficoltà, per l’équipe medica a bordo dell’elicottero, di poter raggiungere in breve tempo persone in difficoltà o vittime di malori e incidenti. La morfologia del territorio nelle frazioni di Borgnone, Camedo, Lionza e Costa è infatti tale da rendere laborioso per il pilota posare il velivolo in modo celere e sicuro. Il Municipio, avvalendosi della consulenza di un pilota della Rega, si è subito attivato per trovare una soluzione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
autopostale intragna moderazione traffico
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved