14.12.2021 - 14:14
Aggiornamento: 16:25

Ascona: ‘Caro Concorso ippico, ma quanto ci costi?’

Interrogazione al Municipio sul contributo comunale a favore della rassegna sportiva estiva da parte del consigliere Valerio Sala

ascona-caro-concorso-ippico-ma-quanto-ci-costi
Ti-Press

“Caro Concorso ippico internazionale di Ascona (CSI), ma quanto ci costi?”. La domanda è contenuta in un’interrogazione al Municipio inoltrata dal consigliere comunale Valerio Sala. Rifacendosi al preventivo del Comune per l’anno 2021, l’esponente del Gruppo Rosso Verde e Forum Alternativo rileva che “sono previsti 80mila franchi di contributo per questa rassegna internazionale. Oltre a questo importo, sono però inseriti ulteriori contributi sotto forma di prestazioni offerte dal Comune, come si evince nell’autorizzazione per organizzare la 28ª edizione del concorso ippico internazionale Longines CSI Ascona (risoluzione municipale no.1414 del 19 luglio 2021). Infatti, in tale documento si legge che è contemplata pure la collaborazione dell’Ufficio tecnico comunale per il montaggio e per lo smontaggio delle infrastrutture. Prestazioni che, in deroga al Regolamento comunale, vengono concesse a valere quale ulteriore contributo alla manifestazione. Non da ultimo è autorizzata l’immissione nella canalizzazione comunale a sistema misto di tubazioni di scarico”. La lista degli aiuti alla riuscita dell’evento fornita da Sala comprende pure la messa a disposizione di personale dell’azienda elettrica e della Polizia comunale.
Alla luce di quanto appurato, il consigliere comunale chiede lumi sulle ore complessive lavorative svolte dal personale delle Aziende municipalizzate e quali sono i costi generati (compresi gli oneri sociali, i consumi di carburante, dell’acqua e della fognatura) da questa manifestazione sportiva inserita nel calendario degli appuntamenti estivi asconesi.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved