29.11.2021 - 10:45
Aggiornamento: 14:56

Museo di Verzasca e Parco del Piano, sboccia la collaborazione

Una lettera d’intenti per sviluppare nuove sinergie in diversi ambiti, permettendo a entrambi di potenziare e arricchire le rispettive attività

museo-di-verzasca-e-parco-del-piano-sboccia-la-collaborazione
Lorenzo Sonognini del Museo di Val Verzasca e Giacomo Zanini della Fondazione Parco del Piano

Una lettera d’intenti è stata firmata dalla Fondazione del Parco del Piano di Magadino e dall’Associazione Museo di Val Verzasca. L’obiettivo della sinergia è “agire e sviluppare punti di contatto in diversi ambiti, allo scopo di potenziare e arricchire sia l’attività del Museo sia quella del Parco del Piano”.

Un primo asse strategico sul quale Museo e Fondazione hanno trovato un terreno fertile per incrementare la collaborazione è quello legato alla raccolta di oggetti e documenti storici ed etnografici. Le testimonianze storiche del Piano di Magadino saranno valorizzate grazie a un deposito situato nel Piano, dove sarà possibile raggruppare oggetti di grandi dimensioni, quale premessa indispensabile per la conservazione, la catalogazione e se necessario anche il restauro attraverso criteri museografici.

Un secondo asse sul quale si vuole agire è quello relativo alla ricerca. In particolare, si intende sviluppare una collaborazione per approfondire la storia del Parco del Piano di Magadino, evidenziando temi come la correzione del fiume Ticino, le bonifiche, i cambiamenti avvenuti a livello socio-territoriale e la transumanza verzaschese. Oltre a ciò, si vuole offrire una consulenza al pubblico in ambito etnografico. Con il terzo importante asse di collaborazione s’intende creare un’esposizione permanente sulla storia del Piano di Magadino, in collaborazione con i vari istituti attivi sul Piano. Così come, sempre insieme agli enti della regione, si vuole incrementare l’organizzazione di conferenze su tematiche che toccano sia la valle sia il piano.

Infine, la sinergia sarà importante anche per una serie di attività a sfondo gestionale: dall’ampliamento delle varie collaborazioni, alla ricerca fondi, passando per la mediazione culturale e la promozione. Per l’Associazione Museo di Val Verzasca, questa collaborazione è un passo importante per l’allargamento del perimetro di attività al Piano di Magadino, storicamente legato alla Valle Verzasca e ai verzaschesi. Per la Fondazione del Parco del Piano di Magadino questa lettera d’intenti è la prima di altre che verranno firmate con enti e organizzazioni presenti all’interno e nelle vicinanze del Parco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved