minusio-al-centro-elisarion-riparte-la-stagione
16.11.2021 - 17:06

Minusio, al Centro Elisarion riparte la stagione

Apriranno il cartellone le poesie di Giovanni Bianconi e un concerto interattivo

Con la recita di poesie di Giovanni Bianconi riparte la stagione dell’Elisarion. Pur senza sede stabile (il centro culturale è in fase di ristrutturazione) il Dicastero cultura di Minusio, grazie alla sua attiva Commissione culturale, propone per questa fine anno due esposizioni, alcune conferenze e una tavola rotonda. Un primo appuntamento domenica 21 novembre (alle 17, al Teatro oratorio di Minusio, entrata libera) dedicato a Giovanni Bianconi con la lettura di poesie da parte di Wanda Zurini e Pietro Aiani, intervallati da brani composti appositamente da Danilo Moccia e interpretati assieme a Chie Yasui. Il secondo appuntamento, organizzato con la collaborazione del Conservatorio della Svizzera italiana, adatto a tutti, dal titolo ‘Quei poveri fantasmi’, è un concerto interattivo che coinvolge e appassiona il pubblico che parteciperà attivamente con strumenti, voci e suoni… a caccia di fantasmi.

Le esposizioni poi si svolgeranno forzatamente fuori sede, ma in due spazi molto particolari e graditi. L’esposizione ‘Gente di contrabbando’, curata da Raphael Rues, aprirà le porte al primo piano di Villa San Quirico a Minusio venerdì 3 dicembre alle 19 (posti limitati e iscrizione indispensabile) per poi proseguire sino al 6 marzo 2022. La seconda esposizione ‘Giovanni Bianconi. Silografo, pittore, poeta in dialetto, etnografo’ si terrà invece a Tenero presso lo spazio Matasci Arte, questo grazie alla gradita disponibilità della Fondazione Matasci. L’esposizione, curata da Marco Gurtner, sarà accompagnata da un catalogo con testi di Claudio Guarda, Renato Martinoni, Vanni Bianconi. Per tutte le manifestazioni ovviamente è necessario il Pass Covid.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
concerto elisarion giovanni bianconi stagione
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved