locarno-rinuncia-al-mercatino-di-natale
(Ti-Press)
11.11.2021 - 08:14
Aggiornamento: 15:08

Locarno rinuncia al Mercatino di Natale

La decisione presa ‘a malincuore’ dal Comitato Pro Città Vecchia alla luce delle recenti disposizioni cantonali e federali

Anche quest’anno Locarno dovrà rinunciare al tradizionale Mercatino di Natale. Lo comunica “con grande rammarico” il comitato della Pro Città Vecchia, sottolineando di aver fatto quanto possibile per garantire l’evento, ma che le nuove direttive cantonali e federali “non danno margine di manovra per organizzare il Mercato di Natale di Locarno”. Decisione, questa, “presa a malincuore”, sottolinea il comitato.

La capienza di 500 persone totali sull’arco della manifestazione è “limitante e non praticabile", scrivono gli organizzatori, che rammentano che solo le bancarelle ospitano già circa. 200 espositori. Sarebbe dunque necessario richiedere il certificato Covid per l’accesso al Mercato di Natale, ma, secondo il comitato, "tale soluzione comporterebbe una serie di difficoltà nel gestire le tante entrate e i vari flussi di persone che quotidianamente transitano e abitano nel nucleo della Città Vecchia”

Alla luce di quanto sopra, l’associazione Pro Città Vecchia si dice costretta ad annullare per il secondo anno consecutivo la manifestazione.

“Ci teniamo in particolar modo a ringraziare gli standisti per la fiducia, che anche quest’anno ha permesso di raggiungere 160 iscrizioni, a dimostrazione della volontà di tutti di svolgere questa splendida ricorrenza natalizia”, concludono gli organizzatori

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
città vecchia locarno mercatino natale pro città vecchia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved