locarno-un-pivot-ai-piedi-del-castello-e-di-casorella
30.09.2021 - 12:10
Aggiornamento: 14:41

Locarno, un ‘Pivot’ ai piedi del Castello e di Casorella

Il Municipio conferma la scelta del progetto vincitore del concorso per la riqualifica e il rilancio in chiave moderna di questo importante comparto urbano della città

Un “Pivot” per i locarnesi. Non stiamo ovviamente parlando di basket, bensì del progetto vincitore del concorso internazionale per la valorizzazione e il restauro del Castello Visconteo. Il Municipio, nella sua ultima seduta, ha infatti deciso di confermare la raccomandazione della speciale giuria, scegliendo il progetto citato quale vincitore. Nato dalle matite della comunità di lavoro Sanchez Garcia Architetti e Krausbeck Santagostino Margarido, si è distinto, come riporta Palazzo Marcacci, “per l’apertura del cortile del Castello al pubblico, inserendolo nella vita urbana città”. Il sindaco e presidente della giuria, Alain Scherrer, ha espresso la sua soddisfazione per gli elaborati presentati, ringraziando tutti i 10 partecipanti alla fase di concorso per il lavoro svolto.
Il progetto “Pivot” l’ha spuntata, come detto, in particolare per l’apertura del Castello e Casorella nell’insieme della città. “Essa – si legge nella nota stampa – sarà il punto cardine della nuova organizzazione funzionale del complesso museale, diventando il punto iniziale della visita. L’accesso principale al complesso museale sarà raggiungibile da via al Castello e grazie alle nuove scale e al nuovo ascensore, i diversi livelli dei due monumenti saranno facilmente fruibili”. Obiettivo del concorso, lo ricordiamo, era l’individuazione di un progetto completo e di un unico team di professionisti per la valorizzazione del comparto dell’area, per il restauro conservativo degli edifici esistenti e per il rinnovamento e l’ampliamento degli spazi espositivi con un’infrastruttura tecnica e logistica l’avanguardia, che permetta una continuità operativa durante tutto l’anno. I progetti di concorso comprendono il Castello, la parte esterna delle vestigia dell’antico porto e Casorella con i loro rispettivi spazi esterni. Il tetto pedonabile del Rivellino, di proprietà privata, è stato preso in considerazione per il concetto urbanistico generale. I costi e le tempistiche di progetto, che sarà sviluppato sull’arco di diversi anni, verranno descritti nel prossimo messaggio municipale con la richiesta del credito di progettazione.

Gli elaborati esposti al pubblico al Palexpo

In conclusione segnaliamo che l’esposizione pubblica dei progetti in concorso si terrà dal 5 al 14 ottobre nella sala del Palexpo, dalle 14 alle 18 (domenica esclusa). Si rende attenti che per accedere all’esposizione pubblica, oltre all’utilizzo della mascherina, sarà obbligatorio presentare il certificato Covid accompagnato da un documento di legittimazione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casorella castello visconteo locarno pivot
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved