Atalanta
4
Venezia
0
2. tempo
(2-0)
Fiorentina
3
Sampdoria
1
2. tempo
(3-1)
Verona
Cagliari
20:45
 
Salernitana
Juventus
20:45
 
Davos
Langnau
19:45
 
Lugano
Ginevra
19:45
 
Losanna
1
Ajoie
0
1. tempo
(1-0)
Zurigo
1
Friborgo
1
1. tempo
(1-1)
Zugo
0
Ambrì
1
1. tempo
(0-1)
Zugo Academy
2
GCK Lions
0
1. tempo
(2-0)
La Chaux de Fonds
0
Kloten
1
1. tempo
(0-1)
Turgovia
Ticino Rockets
20:00
 
Sierre
Winterthur
20:00
 
a2-a13-la-verzasca-preoccupata-rassicurata-da-ustra
Ti-Press
Il Ponte dei Salti a Lavertezzo: punto focale del turismo in Verzasca
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
37 min

‘BancaStato mantenga la propria struttura finanziaria’

Luce verde della commissione parlamentare ai conti 2020. L’istituto ‘ha avuto un ruolo fondamentale nell’attuazione di misure decise da Berna’
Bellinzonese
38 min

Torna in scena il Teatro Tan di Biasca

Lo spettacolo ‘Io sono Nijinsky’ di e con Daniele Bernardi è previsto sabato 4 dicembre alle 20
Bellinzonese
52 min

Una mozione per una lingua facile a livello comunale

Lo propongono alcuni consiglieri comunali di Bellinzona dell’Unità di sinistra
Luganese
55 min

Origlio, divieto di pattinaggio sul laghetto

Il Municipio e il Patriziato rinnovano il provvedimento. Non esistono alternative alla prassi seguita negli ultimi anni
Ticino
1 ora

Restrizioni anti-Covid: ‘Conseguenza prevedibile’

Il Consiglio di Stato si pronuncerà domani sulle proposte messe in consultazione dalla Confederazione. Altri Cantoni hanno già preso provvedimenti
Mendrisiotto
1 ora

Vincent Van Gogh in un libro a LaFilanda a Mendrisio

Incontro con Renato Giovannoli, autore de ‘I vortici di Van Gogh’, per interrogarsi sull’artista olandese
Bellinzonese
1 ora

Fiocco azzurro alla ‘Regione’ di Bellinzona

Lunedì sera è nato Enea, per la gioia dei genitori Francesca e Fabio
Bellinzonese
1 ora

San Nicolao a San Bernardino

Per l’occasione la pista di pattinaggio del Centro sportivo sarà aperta al pubblico
Bellinzonese
1 ora

Mercatino di Natale annullato a Sementina

Doveva tenersi giovedì 2 dicembre ma è stato annullato a causa della situazione di recrudescenza pandemica
Ticino
2 ore

Molestie al Dss, l’audit passerà dal voto in Gran Consiglio

La Sottocommissione della gestione suggerisce di conferire ‘il potere di imporre alle persone interpellate di collaborare’: serve un decreto legislativo
Locarnese
2 ore

Aurigeno, Brunoni e Mancini: scrittori a colloquio

Il Comune di Maggia ripropone gli incontri con gli scrittori locali che presenteranno le loro produzioni recenti
Luganese
2 ore

Preventivo 2022 a Lugano, la Gestione chiede il rinvio

Partita la richiesta agli Enti locali per prorogare l’esame del messaggio che verrà così votato l’anno prossimo, con alcune spese già effettuate
Locarnese
 
25.09.2021 - 05:200

A2-A13, la Verzasca (preoccupata) rassicurata da Ustra

L’Ufficio federale delle strade ammette qualche inghippo sulla strada del collegamento veloce, ma promette di mettercela tutta per concretizzare il progetto

Il collegamento A2-A13 si è momentaneamente inceppato nei gangli degli Uffici federali, ma Ustra garantisce “la volontà di riuscire a portare a termine il progetto ed assicurare la realizzazione di questa importante opera per tutto il Locarnese” anche se “con una tempistica non definita”. L’Ufficio federale delle strade lo ha comunicato al Consiglio direttivo dell’Associazione Comuni della Verzasca (Acvv), che nella sua ultima seduta ha affrontato alcuni temi di rilevanza regionale, fra i quali quello, sempre attuale, del collegamento autostradale da e per il Locarnese. Come noto, la Bozza verde elaborata (e pagata) dal Cantone è passata al setaccio della Confederazione, i cui uffici preposti hanno individuato tutta una serie di criticità che andranno affrontate e possibilmente risolte. La situazione determina un’incertezza di fondo non solo sui tempi, ma sulla realizzazione stessa dell’operazione. Ustra, come rileva l’Associazione dei Comuni della Verzasca, ha dunque cercato di rassicurare circa l’attenzione che continuerà a dare all’importante tematica.

Sempre in tema di traffico, il Consiglio direttivo ha dato luce verde al “Verzasca Mobile”, progetto inserito nel Masterplan della Valle Verzasca per migliorare la qualità di vita dei residenti con l’accompagnamento della popolazione di Valle verso il piano con dei pulmini. Il progetto è coordinato dalla Fondazione Verzasca, su delega dell’Associazione dei Comuni, e prenderà avvio durante il mese di ottobre. Partner dell’innovativo progetto sono, oltre all’Acvv, Autopostale, Ffs e il Comune di Verzasca.

Nel Consiglio direttivo dell’Acvv siedono i sindaci dei Comuni del Piano (Cugnasco-Gerra, Gordola, Lavertezzo e Tenero-Contra) e quelli di Verzasca e Mergoscia. Il gremio ha anche discusso i risultati raggiunti dal masterplan della Verzasca e fatto alcune riflessioni preliminari in merito al rinnovo dello stesso, “affinché sia possibile dare continuità ai progetti avviati e concretizzarne di nuovi anche nel territorio del piano”. A questo proposito, il sindaco di Verzasca Ivo Bordoli, raggiunto dalla “Regione”, sottolinea l’importanza di «valorizzare ulteriormente il piano, integrando progetti che riguardano anche i Comuni dell’Accvv. L’esigenza di procedere in questo senso è ampiamente condivisa, il che determinerà un masterplan di più ampia portata regionale». In merito invece ai progetti già in corso in Valle, Bordoli fa il punto sul centro polisportivo di Sonogno: «Al momento il tema è l’acquisto della vicina colonia dell’Ocst, che ci garantirebbe la possibilità di alloggiare i frequentatori del centro polisportivo. Si tratta di un passo fondamentale, che desideriamo portare in porto. Non farlo significherebbe, probabilmente, rinunciare al progetto nel suo insieme, e sarebbe veramente un peccato». Acquirente sarebbe il Comune, che dovrebbe poter beneficiare di contributi cantonali.

Campeggio e Coop all’orizzonte

Altri due progetti si profilano poi ad un orizzonte non troppo lontano, ed entrambi riguardano la frazione di Brione Verzasca. Uno, già noto, è il campeggio. «Il locale Patriziato sta attualmente discutendo con il Tcs», si limita ad osservare Bordoli. L’altro progetto potrebbe segnare un ulteriore riconoscimento del Comune Verzasca anche dal profilo turistico. «Si tratta – rivela il sindaco – dell’intenzione di Coop di installarsi con un punto vendita. La prospettiva è oltremodo allettante, perché di solito quando parliamo di zone periferiche i negozi tendono a partire. In questo caso è il contrario: Coop Svizzera è interessata a venire in Valle per arricchire l’offerta a favore certamente dei residenti, ma anche dei turisti». Aggiungiamo che la tendenza a fare della Verzasca un punto di interesse di qualità concorrono iniziative culturali di livello. Fra queste, certamente, il Verzasca Foto Festival, rassegna che recentemente ha richiamato a Brione moltissimi appassionati, non solo ticinesi. In questo contesto, sempre a Brione, si inserisce il Castello Marcacci, con il suo ampio e apprezzato programma di attività.

Ti-Press
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved