14.09.2021 - 14:11
Aggiornamento: 15:24

Parcheggio alla Morettina, ‘giusto ritirare il messaggio’

Locarno: la Sinistra Unita, soddisfatta per la decisione municipale, intravede ‘una nuova sensibilità ambientale’ e auspica che venga confermata

parcheggio-alla-morettina-giusto-ritirare-il-messaggio

Il ritiro della richiesta di credito di 300mila franchi per il nuovo posteggio in zona Morettina viene salutato positivamente dalla Sinistra Unita. L’annuncio è stato dato lunedì durante la seduta di Consiglio comunale a Locarno.

“A far propendere l’esecutivo per questa decisione è stato il parere contrario espresso unanimemente dalla Commissione della gestione, che per ragioni di priorità finanziarie e di ubicazione sfavorevole dell’opera, ha richiesto il ritiro del messaggio – rileva la Sinistra Unita –. La commissione della Gestione ha così sostenuto appieno le criticità sollevate dai commissari di Sinistra Unita, che sulla spinta tecnica del Gruppo territorio e ambiente della Sezione socialista di Locarno hanno denunciato l’elevato rischio di un inquinamento dei pozzi di captazione alla Morettina legato alla realizzazione di un posteggio in zona S3 di protezione delle acque sotterranee”.

Viene poi sottolineato “l’evidente contrasto del messaggio con quanto previsto dall’Ordinanza federale sulla protezione delle acque (OPAc). Si auspica che tale sensibilità ambientale, che parrebbe cambiata all’interno dell’esecutivo rispetto al recente passato, sia applicata anche nell’immediato futuro. In particolare per la variante di Pr Riva Lago, dove attualmente la Città sembrerebbe intenzionata a privatizzare e dunque sacrificare preziosi spazi verdi e ricreativi, tanto cari ai cittadini, per costruirvi un albergo con annesso un altro autosilo per 100 automobili, questa volta ‘inondabile’ (così definito dai progettisti incaricati dal Municipio, visto che si troverebbe spesso sommerso)”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved