ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
6 ore

‘Appalti internazionali, si chieda il certificato anti-mafia’

Con una mozione Ermotti-Lepori e altri deputati invitano il Consiglio di Stato a modificare il regolamento della legge sulle commesse pubbliche
Luganese
6 ore

Lugano, crisi in vista: nel 2023 -20% di reddito disponibile

Un rapporto della Statistica urbana prevede tempi duri per i cittadini di Lugano qualora l’attuale crisi perdurasse con la stessa intensità
Luganese
7 ore

Manno, datore di lavoro a processo per omicidio colposo

I fatti riguardano la morte di un suo dipendente nel 2017, caduto da circa 6 metri di altezza mentre lavorava. Secondo la difesa è colpa della vittima
Ticino
7 ore

Certificati Covid in azienda: ‘Una misura che non serve più’

Lo sostiene la commissione sanità e sicurezza sociale, che invita il Gran Consiglio a respingere una mozione dell’Udc Pamini (dell’ottobre 2021) sul tema
Ticino
7 ore

Ffs, aumentano i passeggeri e i treni in transito in Ticino

Roberta Cattaneo: ‘Alle 70mila persone sui Tilo dobbiamo aggiungere le molte che usano Ir e Ic’. Zali: ‘Traffico passeggeri incrementato del 15%’
Ticino
8 ore

‘È una risposta concreta ai bisogni degli anziani’

La commissione parlamentare Sanità e sicurezza sociale firma il rapporto di Lorenzo Jelmini favorevole alla Pianificazione integrata
Luganese
9 ore

Lugano, riciclaggio di denaro: 39enne a processo

L’uomo, domiciliato nel Sopraceneri, avrebbe fatto parte di un ‘giro di truffa carosello’ per l’ammontare di circa 16,4 milioni di franchi
27.08.2021 - 10:13
Aggiornamento: 18:01

Giacomo Garzoli alla testa dell'Ente regionale di sviluppo

Nuova governance per Locarnese e Vallemaggia. Tiziana Zaninelli passa il testimone dopo 12 anni alla presidenza

giacomo-garzoli-alla-testa-dell-ente-regionale-di-sviluppo
Giacomo Garzoli

Giacomo Garzoli, granconsigliere di lungo corso, già presidente dell’Antenna Vallemaggia, è il nuovo presidente dell’Ente Regionale per lo Sviluppo del Locarnese e Vallemaggia. Garzoli subentra a Tiziana Zaninelli che ha guidato l'ente fin dalla sua costituzione nel 2009, quando nel solco della Nuova politica regionale era avvenuta la trasformazione della Regione Locarnese e Vallemaggia in Ente Regionale per lo Sviluppo.
L’Assemblea dello scorso giugno ha salutato e ringraziato Tiziana Zaninelli per il lavoro svolto nei suoi anni di presidenza e per gli oltre 300 progetti seguiti, tra cui il Centro balneare regionale e il Palacinema, solo per citarne due tra i più significativi. Molto apprezzato in questi anni è stato il suo stile di conduzione con spiccato senso di collegialità e capacità di sintesi, che hanno permesso all’Ers di diventare punto di riferimento e gremio strategico della nuova progettualità della regione.
Nel corso dell’ultima assemblea l’Ers ha anche deciso di modificare la propria struttura di governance, affidando al Consiglio regionale le decisioni strategiche e le discussioni sui grandi progetti e a un Ufficio presidenziale limitato a tre persone la gestione dei progetti di piccola e media dimensione e le questioni più amministrative, così da snellire e avvantaggiare l’operatività dell’Ente. Nel corso del Consiglio regionale riunitosi il 26 agosto sono stati eletti nel nuovo Ufficio presidenziale, assieme al neo-presidente Giacomo Garzoli, i due sindaci Stefano Gilardi e Damiano Vignuta.
Molte sono le sfide che attenderanno l’ente e i suoi vertici nel prossimo futuro, tra i quali una nuova scuola turistica nel Locarnese, il consolidamento della navigazione nel bacino svizzero del Lago Maggiore in un’ottica più turistica ed ecologicamente sostenibile, la concretizzazione dei progetti di masterplan nelle zone periferiche e l’avvio di LocarneseTech come catalizzatore per l’integrazione di nuove tecnologie nel tessuto economico della regione.
Il nuovo presidente: “La forza dei progetti sta nella loro condivisione e nella capacità di chi li promuove di guardare lontano: diventiamo consapevoli del fatto che il Locarnese e la Vallemaggia sono già nel futuro! È necessario accorgersene per innescare il giusto sviluppo della nostra regione”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved