BOS Bruins
1
Detroit Red Wings
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-1)
FLO Panthers
5
WAS Capitals
4
fine
(1-2 : 0-2 : 4-0)
NJ Devils
2
SJ Sharks
5
fine
(0-1 : 0-3 : 2-1)
MIN Wild
5
ARI Coyotes
2
3. tempo
(1-1 : 3-0 : 1-1)
NAS Predators
6
COB Jackets
0
3. tempo
(3-0 : 2-0 : 1-0)
STL Blues
3
TB Lightning
3
3. tempo
(0-3 : 2-0 : 1-0)
DAL Stars
2
CAR Hurricanes
0
2. tempo
(1-0 : 1-0)
LA Kings
ANA Ducks
04:30
 
vallemaggia-kler-e-sofreeso-dipingiamo-e-ci-sentiamo-libere
Il murale a Locarno, in via San Jorio, con le opere di (da destra): SoFreeSo, L7Matrix e Kler ©SoFreeSo, L7Matrix, Kler
+14
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
7 ore

A Manno è Mercatino di Natale benefico

Bancarelle, giochi e golosità nel nucleo del paese per l’intera giornata del prossimo 8 dicembre
Ticino
9 ore

‘BancaStato mantenga la propria struttura finanziaria’

Luce verde della commissione parlamentare ai conti 2020. L’istituto ‘ha avuto un ruolo fondamentale nell’attuazione di misure decise da Berna’
Bellinzonese
9 ore

Torna in scena il Teatro Tan di Biasca

Lo spettacolo ‘Io sono Nijinsky’ di e con Daniele Bernardi è previsto sabato 4 dicembre alle 20
Bellinzonese
9 ore

Una mozione per una lingua facile a livello comunale

Lo propongono alcuni consiglieri comunali di Bellinzona dell’Unità di sinistra
Luganese
9 ore

Origlio, divieto di pattinaggio sul laghetto

Il Municipio e il Patriziato rinnovano il provvedimento. Non esistono alternative alla prassi seguita negli ultimi anni
Ticino
9 ore

Restrizioni anti-Covid: ‘Conseguenza prevedibile’

Il Consiglio di Stato si pronuncerà domani sulle proposte messe in consultazione dalla Confederazione. Altri Cantoni hanno già preso provvedimenti
Mendrisiotto
9 ore

Vincent Van Gogh in un libro a LaFilanda a Mendrisio

Incontro con Renato Giovannoli, autore de ‘I vortici di Van Gogh’, per interrogarsi sull’artista olandese
Bellinzonese
9 ore

Fiocco azzurro alla ‘Regione’ di Bellinzona

Lunedì sera è nato Enea, per la gioia dei genitori Francesca e Fabio
Bellinzonese
9 ore

San Nicolao a San Bernardino

Per l’occasione la pista di pattinaggio del Centro sportivo sarà aperta al pubblico
Bellinzonese
10 ore

Mercatino di Natale annullato a Sementina

Doveva tenersi giovedì 2 dicembre ma è stato annullato a causa della situazione di recrudescenza pandemica
Ticino
10 ore

Molestie al Dss, l’audit passerà dal voto in Gran Consiglio

La Sottocommissione della gestione suggerisce di conferire ‘il potere di imporre alle persone interpellate di collaborare’: serve un decreto legislativo
Locarnese
10 ore

Aurigeno, Brunoni e Mancini: scrittori a colloquio

Il Comune di Maggia ripropone gli incontri con gli scrittori locali che presenteranno le loro produzioni recenti
Luganese
10 ore

Preventivo 2022 a Lugano, la Gestione chiede il rinvio

Partita la richiesta agli Enti locali per prorogare l’esame del messaggio che verrà così votato l’anno prossimo, con alcune spese già effettuate
Mendrisiotto
11 ore

Corsa al Ccl in vista dell’introduzione del salario minimo

A poche ore dall’applicazione della legge un altro drappello di ditte ha seguito TiSin. Contratti firmati in zona Cesarini. I sindacati: ‘Inaccettabile’
Locarnese
11 ore

Locarno, un invito a illuminare la Città Vecchia

La Pro sollecita abitanti e commercianti. Obiettivo: creare un’atmosfera particolare in vista delle feste natalizie
Locarnese
11 ore

Losone, pomeriggio con tombola al Grotto Broggini

L’organizzazione è del gruppo mamme del comune, dopo il bingo ci sarà un momento conviviale con merenda
Locarnese
11 ore

Riazzino, mercatino natalizio e San Nicolao per i bimbi

Domani, mercoledì 1° dicembre, la festa dedicata al santo. Aperte le iscrizioni per il mercato nei sabati 11 e 18 dicembre
Locarnese
11 ore

Calicantus in concerto a Locarno

Nella chiesa di Sant’Eugenio verrà eseguito anche il brano ‘Somebody to love’ (l’anteprima è su YouTube)
Bellinzonese
11 ore

Nuove Officine Ffs, scocca l’ora del Piano industriale

L’atteso documento sarà presentato il 7 dicembre: indicherà l’aggiornamento dell’investimento, il numero di dipendenti, le mansioni e i convogli trattati
Ticino
12 ore

Materiali inerti, i siti di Sigirino e Monteggio da potenziare

Il Consiglio di Stato ha posto in consultazione le proposte di modifica di alcune schede del Piano direttore cantonale
Locarnese
23.08.2021 - 05:300
Aggiornamento : 12:53

Vallemaggia, Kler e SoFreeSo: ‘Dipingiamo e ci sentiamo libere’

Recentemente le due sorelle street artist e grafiche di Cevio hanno firmato i murali della passeggiata in via San Jorio a Locarno, commissionati dal Municipio

«Quando dipingo, riesco a spegnere tutti i pensieri razionali, lasciando così viaggiare la mente», afferma Chiara Frei, in arte Kler. «La street art mi permette di sentirmi libera», dice invece la sorella Sofia, che si firma SoFreeSo. Queste le emozioni che provano le due street artist e grafiche cresciute a Cevio in Vallemaggia che, grazie alle loro opere disseminate sul territorio locarnese, hanno contribuito ad abbellire e valorizzare lo spazio urbano.

L’esordio, un viaggio da Cevio a Barcellona

Ma come è iniziato tutto? La prima a intervenire è Sofia che rievoca: «Sin da piccole siamo state esposte all’influenza artistica, poiché nostro papà è grafico e anche noi lo siamo diventate. Lavoriamo infatti entrambe per lo studio di famiglia. Alla nostra infanzia risale anche l’interesse per il mondo della street art, una passione però coltivata all’inizio prevalentemente da spettatrici. La nostra prima parete – ricorda Sofia – l’abbiamo dipinta a Barcellona, in un centro artistico in cui questo scambio esiste molto di più e dove Chiara si era recata a fare un’esperienza professionale. Lì abbiamo conosciuto numerosi artisti e abbiamo provato a fare i primi tentativi con la bomboletta, man mano migliorando sempre di più». 

Un interesse in aumento e un’opportunità

Ripensando al lavoro appena terminato vicino alla passerella pedonale che collega Solduno al palazzetto Fevi, le due sorelle di Cevio riconoscono che l’interesse verso questo tipo di espressione artistica, anche da parte degli enti pubblici, sta seguendo una tendenza al rialzo. «Stiamo parlando di un’opera commissionata dal municipio di Locarno, non da un privato. Vedendo quindi l’ottimo riscontro registrato da questi murales, c’è forse l’opportunità che la città possa riempirsi sempre più d’arte». Non va però dimenticato che iniziare a dipingere su parete in Ticino resta complicato. «Noi siamo tornate con un bagaglio di esperienza già importante e più di una volta abbiamo avuto l’impressione che l’aver lavorato all’estero rappresentasse un valore aggiunto. Magari – ammette Sofia – se avessimo iniziato qui senza fare esperienze altrove, non sarebbe stata la stessa cosa».

Un approccio che è invece diverso in altri Paesi. Chiara racconta infatti di un viaggio in Brasile: «Per una settimana ho potuto dipingere spontaneamente senza dover pensare con largo anticipo a chiedere dei permessi o a mandare dei progetti. Lì non è poi raro che qualche passante ti chieda di fare tappa da lui perché gli piacerebbe avere un lavoro simile in casa». Secondo Sofia, la principale differenza con il Ticino sta nella burocrazia, «perché qui è sempre difficile ricevere i permessi. Sempre in Brasile – continua –, vedendo una bella parete, basta bussare alla porta per chiedere di poterci dipingere sopra. In questi casi, è spesso molto più facile che ti rispondano affermativamente domandando addirittura se ti devono pagare. Al contrario, da noi non è così spontaneo». Per Chiara, le ragioni di questo divario sono da ricondurre al fatto che «altrove la street art è molto più normalizzata, proprio perché è una forma d’arte che fa già parte integrante della vita di tutti i giorni. Qui da noi pitturare una parete rimane tuttora un evento speciale e la gente si sorprende ancora quando ci vede all’opera, in altre città invece è normale che sia così».

Chiara conferma questa tendenza anche nei fatti: «Mentre stavamo dipingendo le pareti qui a Locarno, sono passate veramente tantissime persone che si sono fermate a guardare e spesso anche a parlare. È quindi stata un’esperienza bellissima ed emozionante perché non ci capita tutti i giorni di poter dipingere a casa nostra e di suscitare così tanto interesse».

La street art, un modo per sentirsi liberi e per influenzare chi guarda

«Personalmente, quando dipingo, riesco a liberare la mente, è come una sorta di meditazione», questo ciò che prova Chiara mentre lavora. Sofia spiega invece che «la street art mi permette di sentirmi libera, per questo mi piace molto improvvisare. In questo modo riesco infatti a tirare fuori quello che il momento e il luogo hanno da offrirmi. In tal senso, trovo che ogni posto sia a sé stante e che ogni situazione trasmetta allo spettatore qualcosa di differente. Perciò non mi piace spiegare agli altri quello che faccio, ma preferisco che ognuno, a seconda del proprio vissuto, venga influenzato da ciò che vede interpretandolo a suo modo. Da qui, il fatto che in molte delle mie opere sono presenti degli occhi e dei volti, visto che sono i principali trasmettitori delle emozioni umane».

Dimensione sulla quale si allinea anche Chiara: «Riuscire a condizionare il momento di chi sta guardando ‘en passant’ il mio lavoro è importantissimo. Le mie opere riflettono infatti dei momenti del mio quotidiano e rappresentano una sorta di diario personale, in quanto spesso quello che mi succede si trasforma in un’ispirazione. Qui a Locarno, per esempio, è stato come chiudere un cerchio. In effetti, a pochi passi dal nostro lavoro c’è la sede dove ho frequentato il Liceo e dalla passerella sulla T21 ci passavo tutti i giorni. La frase che ho inserito nel murale (‘Your wings already exist’ ndr) mi era stata detta ai tempi e io, interpretandola a modo mio, ho poi deciso in quell’occasione di partire per Barcellona, dove tutto ha avuto inizio. Parallelamente, ho pensato che questo suggerimento potesse dare una spinta a tutti i giovani che quotidianamente passano da qui per recarsi a scuola».

 

Guarda tutte le 18 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved