verzasca-si-e-tuffato-e-ha-rischiato-di-annegare
Nel giro di pochi giorni, due incidenti nel fiume della valle verde (foto Ti-Press)
10.08.2021 - 17:550
Aggiornamento : 18:33

Verzasca, si è tuffato e ha rischiato di annegare

La vita del 31enne svizzero domiciliato nel Canton Vaud non sarebbe in pericolo. A salvarlo il provvidenziale aiuto di due bagnanti

a cura de laRegione

Si è tuffato da circa sei metri, ma prima di entrare in acqua ha sbattuto contro una roccia. Caduto in acqua non è più riemerso. È quanto successo oggi, attorno alle 15, a un 31enne svizzero, residente nel Canton Vaud, che stava facendo il bagno nel fiume Verzasca, ancora a Lavertezzo. Ultimo evento tragico in ordine di tempo è stato l'annegamento, domenica scorsa, della 31enne tailandese, il cui corpo è stato ritrovato questa mattina, grazie alla segnalazione di un cittadino.

A comunicare l'incidente è la Polizia cantonale che fa sapere che l'uomo è stato salvato dall'annegamento. A salvarlo è stato il provvidenziale intervento di una giovane bagnante che, con l'aiuto di una seconda persona, è riuscita a trarre a riva l'uomo. Ora toccherà all'inchiesta di polizia stabilire l'esatta dinamica dell'incidente. 

Oltre agli agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia Intercomunale del Piano, sono intervenuti i soccorritori della Rega che hanno trasportato il 31enne all'ospedale. Stando a una prima valutazione medica, la sua vita non è in pericolo. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved