14.06.2021 - 10:39
Aggiornamento: 10:56

Bicentenario Ciseri, a Ronco il via alle commemorazioni

Iniziano sabato i festeggiamenti per celebrare i due secoli dalla nascita dell'artista locarnese. La dimora della famiglia accoglierà visite guidate e mostra

bicentenario-ciseri-a-ronco-il-via-alle-commemorazioni
”Il trasporto di Cristo al sepolcro”

Sabato 19 giugno si apre a Ronco sopra Ascona il ciclo di eventi e iniziative estesi al Cantone Ticino per celebrare il bicentenario della nascita dell’artista Antonio Ciseri. L’itinerario prende avvio non a caso a Ronco, di preciso nella dimora avita, casa Ciseri, dove il pittore nasce il 25 ottobre 1821 e muove i primi passi prima di trasferirsi a Firenze per formarsi nell’arte pittorica, esercitata poi magistralmente, come da secolare tradizione di famiglia.
Durante l’estate Casa Ciseri sarà aperta al pubblico con un programma di visite guidate, a cura dell’Associazione Ronco sopra Ascona - Cultura e Tradizioni e ospiterà, fino al 3 ottobre, una piccola mostra di documenti, sempre a cura dell’ARCT, promotrice di una campagna fotografica e del rilievo dettagliato dell’edificio.

Due tele restaurate grazie all Parrocchia

Per i festeggiamenti il Consiglio parrocchiale di Ronco sopra Ascona ha a sua volta promosso il restauro di due grandi tele del Ciseri, S. Martino vescovo di Tours e S. Antonio Abate: dopo mesi di assiduo lavoro della restauratrice Sabrina Pedrocchi, entrambe le opere, ritrovati i colori e la brillantezza originali, faranno ritorno nella locale chiesa di S. Martino, dove potranno venire ammirate appieno dai visitatori.
Inoltre, l’Ufficio dei beni culturali del Dipartimento del territorio propone al pubblico uno specifico “Itinerario ciseriano”: un percorso ideale di riscoperta del pittore e di una parte significativa della sua opera, sotto forma di guida alle tele esposte in edifici civili e religiosi del territorio cantonale, illustrate in apposite schede informative, presentate in anteprima a Ronco. Tali iniziative, che aprono i festeggiamenti dell’"Anno ciseriano 2021", proseguiranno nei mesi a venire, specie in ottobre, con l’apertura d'importanti mostre in varie sedi del Cantone e con un’ampia rassegna di eventi, di conferenze e d'incontri, organizzati dall’Associazione Antonio Ciseri 2021, tesi a valorizzare l’importante lascito artistico di Antonio Ciseri al suo territorio e facilitarne così la conoscenza e la fruizione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved